La ricarica, perchè?

Ricarica e calibrazione

Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7281
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da Andrea58 »

polvere nera ha scritto:Non ho ancora mai ricaricato ma sto seriamente pensando di iniziare a provarci.
Approfitto quindi di questo topic per chiedere a voi esperti un consiglio sull' l'acquisto dell'attrezzatura di base ( indicando se possibile anche la marca e il modello della pressa e degli accessori fondamentali ) necessaria per cominciare la ricarica delle 303 British da utilizzare al poligono con il mio Enfield 4.
Se, per una questione di pubblicità, non potete rispondermi sul forum vi sarei grato se lo facesse via mail.
Saluti Grazie
Questi sono argomenti che non si possono trattare senza "fer nomi" percui li farò.
Io per la ricarica prediligo il "verde" e cioè i prodotti RCBS per una questione di robustezza/durata. Diciamo che ho una delle loro presse di punta e in 15 anni di uso non ha acquisito il minimo gioco. Per contro costa ben di più delle altre senza però essere esagerata. Il vantaggio è che con internet si possono trovare nuove in offerta (occhio alle spese di spedizione, si tratta di ghisa) o usate sui vari siti d'aste.
Per la ricarica io ho delle idee ben precise percui la pressa deve essere di tipo ad O e possibilmente in ghisa. Esistono però delle valide alternative di altre marche che hanno dalla loro il prezzo. La Lee produce presse in alluminio aereonautico che hanno costi più umani e che fanno comunque il lo "porco lavoro".
Io ho una Rcbs monostadio con il kit per trasformarla in progressiva, una Lee progressiva ed una Lee monostadio e funzionano tutte.
Il ragionamento da cui partire è quanti colpi pensi di fare ed la cifra che intendi spendere oltre al fatto se hai lo spazio dove farlo. La pressa ha bisogno di una base solidissima su cui essere fissata stabilmente.
Gli attrezzi di base sono: Pressa, dies, bilancina, dosatore della polvere. Gli optional sono infiniti, piatto reggibossoli, tampone di lubrificazione, innescatore manuale, trimmer per uniformare i bossoli etc etc.
I dies vanno bene tutti e, a meno che tu non voglia quelli da competizione, con una cinquantina di euro te la cavi.
Diciamo che devi ragionare su una base di numero di pezzi, se compri una Rcbs la lascerai in eredità ai nipoti, una Lee ai figli.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da polvere nera »

Innanzi tutto grazie per la risposta.
Diciamo che in media, dato gli oltre 50 km di distanza, mi reco al poligono ogni 20 giorni, un mese, sparando di solito 40 colpi alla distanza di 100m.
Il fatto di iniziare ad intraprendere la ricarica non è dato principalmente dalla spesa delle munizioni nuove ma dal difficile reperimento di questo calibro nella mia zona e, sopratutto, dall'impossibilità di trovare cartucce con determinate caratteristiche.
La scelta della pressa, rigorosamente ad O, ricadrà sicuramente su uno dei due marchi da te menzionati dato che le altre salgono poi troppo con il prezzo.
Ad es. : Tra la Partner della Rcbs e la classic della Lee quale mi consigliereste?
Dato, per adesso, il non elevato numero di pezzi da ricaricare posso inizialmente fare a meno del dosatore pesando la polvere ogni volta con la bilancina?
I bossoli è indispensabile che siano sempre portati tutti alla stessa precisa misura con un trimmer, oppure, almeno per quelli sparati solo una volta, in partenza posso limitami al solo ricalibramento con l'apposita matrice?
Per lo spazio dispongo di un solido banco in metallo da officina della lunghezza di un metro per 70cm di larghezza.
Anche se, avendo tutto da imparare, avrei tantissime altre domande da fare, per adesso mi fermo qui per non approfittare della vostra gentile disponibilità e pazienza.
Grazie ancora
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7281
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da Andrea58 »

polvere nera ha scritto:Innanzi tutto grazie per la risposta.
Diciamo che in media, dato gli oltre 50 km di distanza, mi reco al poligono ogni 20 giorni, un mese, sparando di solito 40 colpi alla distanza di 100m.
Il fatto di iniziare ad intraprendere la ricarica non è dato principalmente dalla spesa delle munizioni nuove ma dal difficile reperimento di questo calibro nella mia zona e, sopratutto, dall'impossibilità di trovare cartucce con determinate caratteristiche.
La scelta della pressa, rigorosamente ad O, ricadrà sicuramente su uno dei due marchi da te menzionati dato che le altre salgono poi troppo con il prezzo.
Ad es. : Tra la Partner della Rcbs e la classic della Lee quale mi consigliereste?
Dato, per adesso, il non elevato numero di pezzi da ricaricare posso inizialmente fare a meno del dosatore pesando la polvere ogni volta con la bilancina?
Sicuramente si, anzi ti prepari un bossolo tagliato a misura giusta che contenga "quasi" la dose di polvere giusta (un poco meno) e poi correggi quello che manca direttamente sulla bilancia.
I bossoli è indispensabile che siano sempre portati tutti alla stessa precisa misura con un trimmer, oppure, almeno per quelli sparati solo una volta, in partenza posso limitami al solo ricalibramento con l'apposita matrice?
Si anche perchè il 303 fà headspace sul rim e non sulla spalla percui puoi "quasi" fregartene. Al massimo dopo un paio di ricariche controlli col calibro se ci sono stati allungamenti. Un metodo barbaro per "trimmare" i bossoli alla giusta lunghezza spendendo niente è prendere un tubetto d'acciaio della giusta lunghezza, infilarci il bossolo e "limare" l'eccesso. Costo prossimo allo 0.
Per lo spazio dispongo di un solido banco in metallo da officina della lunghezza di un metro per 70cm di larghezza.
Ottimo, megli se anche fissato al muro. Non immagini la forza che hanno le presse con i leveraggi progressivi. Su un vecchio banco aveva preso gioco e si trattava di multistrato da 5 cm. [1495 [1495
Anche se, avendo tutto da imparare, avrei tantissime altre domande da fare, per adesso mi fermo qui per non approfittare della vostra gentile disponibilità e pazienza.
Fai tutte le domande che vuoi, se posso aiutare lo faccio ben volentieri.
Grazie ancora
Potresti comprare un kit tipo questo dove c'è già quasi tutto
http://www.armishop.it/it/RCBS-Partner- ... -ID.001247
Da dire però che se la Partner della Lee che intendi tu è questa si tratta di un prodotto superiore, direi al livello di una RC2 della rcbs
http://www.armishop.it/it/LEE-Pressa-Cl ... -ID.000660
http://www.armishop.it/it/LEE-Pressa-Cl ... -ID.000658
La seconda ha il vantaggio che hai tutti i dies già settati ed in loco, regoli una sola volta e poi basta.
I link sono commerciali e magari su altri siti spendi ancora meno, ma sono i primi che ho trovato.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da polvere nera »

Mille grazie Andrea della disponibilità e dei consigli da esperto per me molto preziosi [264
Quella del tubetto a misura proprio non la sapevo e mi sembra davvero un ottima idea, per la pressa credo che ricadrò su una delle prime due da te linkate dato che avrò tutto il tempo per dedicarmi alla sostituzione dei dies.
L'innescamento può esser fatto anche in altro modo che con l'innescatore manuale? ( pressa e dies apposito? )
Ricapitolando per poter iniziare:
Pressa
Dies
Bilancina
Imbutino
Potrebbe già bastare?
Ancora:
Innescatore manuale?
Pulitore sede innesco?
Tampone per lubrificare i bossoli o anche panno occasionale?
................................
Per il momento non chiederei altro ma, ripeto, per il momento...
Stragrazie ancora
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7281
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da Andrea58 »

polvere nera ha scritto:Mille grazie Andrea della disponibilità e dei consigli da esperto per me molto preziosi [264
Quella del tubetto a misura proprio non la sapevo e mi sembra davvero un ottima idea, per la pressa credo che ricadrò su una delle prime due da te linkate dato che avrò tutto il tempo per dedicarmi alla sostituzione dei dies.
L'innescamento può esser fatto anche in altro modo che con l'innescatore manuale? ( pressa e dies apposito? )
Ricapitolando per poter iniziare:
Pressa
Dies
Bilancina
Imbutino
Potrebbe già bastare? Si
Ancora:
Innescatore manuale?
Pulitore sede innesco?
Tampone per lubrificare i bossoli o anche panno occasionale?
Se prendi un Kit hai già dentro il tampone per lubrificare i bossoli e la lubrificazione di quelli da fucile è essenziale se non vuoi che ti si piantino nel dies.
Se devi fare pochi bossoli per volta l'innescatore è già montato sulla pressa e funziona bene, fin troppo potente se vogliamo.
la pulitura delle sedi d'innesco è una cosa che "si può fare" ma che non pregiudica la cartuccia finita. Puoi usare gli scovolini appositi o inventarti un'attrezzino di ottone autocostruito. Io ho montato lo scovolino della Rcbs su un motore lettrico e lavoro tipo catena di montaggio, ma io non sono normale. [argh
L'innescatore manuale è una "comodità assoluta" se devi fare tanti bossoli perchè ti permette di lavorare dovunque, anche davanti alla tv mentre guardi un film. Ne esistono due validi in commercio, quello della Lee che usa shell holder appositi e quello della Rcbs che usa lo stesso della pressa. Per contro costa un poco di più. Io uso un Lee che ha fatto migliaia di pezzi senza problemi. Diciamo che è molto utile in una fase successiva.
................................
Per il momento non chiederei altro ma, ripeto, per il momento...
Stragrazie ancora
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da polvere nera »

Andrea58 ha scritto: ma io non sono normale. [argh
[icon_246 [icon_246 [icon_246

Esauriente e chiaro al 100% [264 [264 [264
Al prossimo consiglio...
Grazie [00016009
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
giorgio16
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 780
Iscritto il: 08/03/2012, 19:45
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Provincia di Bologna.
Grazie Inviati: 10 volte

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da giorgio16 »

Quoto quanto scritto da Andrea58 , anche la mia atrezzatura è quasi tutta RCBS [264
Aggiungo che per i calibri da fucile, è indispensabile anche il tornietto per accorciare i bossoli (case trimmer), in particolare in un calibro come il .303B che fa headspace sul rim, sono felice possessore di uno SMLE e ricarico il .303 da anni. [17
Se qualcuno deve morire per la Patria, che sia il nemico a farlo, non tu.

Skype Me™!
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da polvere nera »

Grazie anche a te Giorgio per la risposta.
giorgio16 ha scritto: Aggiungo che è indispensabile anche il tornietto per accorciare i bossoli in particolare in un calibro come il .303B che fa headspace sul rim
Per questo stò facendo un po di confusione e vorrei capirci un po meglio visto che Andrea mi aveva affermato il contrario.
Grazie [00016009
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7281
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da Andrea58 »

polvere nera ha scritto:Grazie anche a te Giorgio per la risposta.
giorgio16 ha scritto: Aggiungo che è indispensabile anche il tornietto per accorciare i bossoli in particolare in un calibro come il .303B che fa headspace sul rim
Per questo stò facendo un po di confusione e vorrei capirci un po meglio visto che Andrea mi aveva affermato il contrario.
Grazie [00016009
Hai messo dubbi anche a me Giorgio, per me dovrebbe essere un 30 06 che fa head sulla spalla a risentire maggiormente del problema magari proprio per avanzamento della spalla.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1658
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: La ricarica, perchè?

Messaggio da Pivi »

Pressa Rock Chucker RCBS se vuoi il meglio.

Per i dies cerca i NECK. Dato che l'Enfiled ha chiusura posteriore, i bossoli tendono a spanciarsi verso la base. Dopo il primo sparo ottieni una perfetta formatura a fuoco della camera del singolo fucile. Un die del tipo FULL LENGHT tende a indebolire l'ottone alla base, a forza di continue espansioni e ricamerature.

Otterrai anche una precisione maggiore, visto che il bossolo espanso si adatterà perfettamente alla camera in maniera perfettamente centrata.
Rispondi