a proposito di tiri lunghi.....

Notizie che ci lasciano a bocca aperta

Rispondi
Avatar utente
berettofilo
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 630
Iscritto il: 04/09/2013, 14:33
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Rapallo
Grazie Ricevuti: 1 volta

a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da berettofilo »

......Lo strano destino della pallottola, che bruciando nasce e bruciando muore......
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da wyngo »

L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da wyngo »

...ha fatto un lavoro eccellente e siccome dall'altra parte ci sono persone che tagliano gole e sparano indiscriminatamente, io gli pagherei da bere volentieri, a quel canadese... clap clap clap clap [264
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
stecol
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 2270
Iscritto il: 11/04/2007, 11:48
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: Roma
Grazie Inviati: 4 volte
Grazie Ricevuti: 15 volte
Contatta:

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da stecol »

Penso che la McMillan gli paga una vacanza ...... bastard [rotola] [rotola] [rotola]
AMTT - Armi, Munizioni, Tecniche e Tattiche, tutto il resto .....

Murphy's Law of Combat Operations Rule 22: The easy way is always mined.
Murphy's Law of Combat Operations Rule 43: Military Intelligence is a contradiction.
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da giovanni »

E' interessante notare come 3 dei 4 tiri più lontani efettuati siano appannaggio dei Canadesi. Il fatto che questi "ragazzi" siano veramente in gamba mi è stato direttamente confermato da un Istruttore degli sniper della 101 Aereotrasportata che ho avuto modo di conoscee tempo fa.
Altra cosa interessante è il calibro del fucile utilizzato il ".50" che da molti eserciti Europei è condiderato inferiore sia al 300 Win Mag che al 338 Lapua Magnum da loro adottati.
Sarebbe interessante sapere quale delle due ottiche utilizzate sul McMillan Tac-50 sia stata usata.
Sarano contenti gli snipers dei Marines che cronicamente si lamentano per la corta gittata dei loro fucili (varianti aggiornate del vecchio M-14) e che a dispetto dei cugini Navy Seals, che adottano anch'essi un McMillan non riesciono a far acquistare un arma più performante...
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da wyngo »

Buona sera a tutti...
Nelle Forze Armate statunitensi, i Marines hanno sempre avuto un ruolo combat preminente ma i materiali loro assegnati sono sempre stati i piu' collaudati ma anche i piu' datati...basti guardare all'aviazione imbarcata e alle armi individuali, e nonostante questo fatto, raggiungono risultati invidiabili per il loro spirito di Corpo e l'addestramento massacrante e durissimo.
Posso dire con serenita' ( e adattandolo al contesto nazionale) che è meglio avere un'M14 (arma rustica e validissima) che un Lapua Magnum.338 ( sempre fermo per verifiche, munizioni accuratizzate costosissime e nessuna possibilita' di effettuare addestramenti decenti) oppure un Barrett (che per difetti di un particolare meccanico fuori garanzia) rimane accantonato per mesi nelle armerie.
E' chiaro che tutti i FAL (secondo me) avrebbero potuto avere una sorte migliore, anche vedendo la nostra logistica da 4°mondo...ma questa è un'altra storia.
Onori a chi, la guerra, per lavoro, la fa' davvero...e bene, supportato in maniera credibile dal proprio Paese...per gli altri, i paria della spending review, rimane sempre un grosso problema fare quanto gli viene richiesto, con pochi spiccioli e una leadership "da 8 settembre" e incompetente.
Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da Andrea58 »

Riprendendo il discorso di Giovanni faccio una considerazione sulle varie armi citate. Se anche hai un "catorcio" ma sei ben addestrato e ti eserciti costantemente avrai sempre dei buoni risultati. Pensate ai russi con i loro Dragunov, inferiori sotto tanti punti di vista alle armi occidentali ma distribuiti massivamente ed usati...perchè le cartucce costano niente.
Come fa notare anche Francesco meglio una panda funzionante che una Ferrari con problemi
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da wyngo »

...e chiunque sa guidare una Panda... [110.gif bastard
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
berettofilo
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 630
Iscritto il: 04/09/2013, 14:33
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Rapallo
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da berettofilo »

Sicuramente abile e ben addestrato ma a quella distanza secondo me ha avuto anche parecchia fortuna, ad esempio basta pensare solo al fatto che il tempo di volo della palla è prossimo ai dieci secondi, lasso di tempo in cui il bersaglio avrebbe potuto tranquillamente spostarsi [00016009 [00016009 inoltre le variabili che avrebbero potuto inficiare il colpo sono veramente tante alcune forse incalcolabili da quella distanza come correnti d'aria o colpi di vento improvvisi polle d'aria più calde o più fredde con conseguente variazione della densità....
Non voglio sminuire l'impresa per carità, ma per caso non avrà mica sparato nel mucchio, ad esempio ad un gruppo di persone colpendone una a caso? [137 [22050002 [0008024 [0008024
......Lo strano destino della pallottola, che bruciando nasce e bruciando muore......
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: a proposito di tiri lunghi.....

Messaggio da wyngo »

...indubbiamente il fattore C conta, ma il grande Hachcock ( https://it.wikipedia.org/wiki/Carlos_Hathcock ) un'infinito soldato, tiratore ma soprattutto un Marines, nel 1967 (e dico 1967) colpi' un bersaglio con una Mitragliatrice Browning M2, ottimizzata, con munizioni ordinarie ( non accuratizzate da tiro) un bersaglio vivo e in movimento, ad oltre 2.200 metri.
Il record resistette fino al 2002...e onestamente non credo a colpi di culo multipli e successivi...credo ad un durissimo lavoro e ad un serio addestramento...tutte cose difficili da ottenere in Italia, per mentalita' obsoleta e fatalista, per mancanza di fondi ma sopratutto per una sfiducia naturale e insita nelle Forze Armate, viste spesso come una mucca da mungere ( per imprenditori e aziende) e come un carrozzone inutile ( dalla popolazione e dall'uomo comune).
Eppure gli incendi di questi giorni riportano un massivo impiego di militari ( massivamente come manovalanza a basso costo, si intenda) come pure per il controllo del territorio in funzione antiterrorismo ( oltre 3.500 soldati, con buona pace delle Forze dell'Ordine, superiori in numero alle stesse Forze Armate), per le operazioni in supporto dei migranti in Mediterraneo e anche per la raccolta della spazzatura in Campania, nella ricerca delle armi in almeno tre siti sottoposti a sequestro a seguito di omicidi efferati e possiamo continuare ancora ma si annoierebbero in molti.
Riconosco il fattore C ma vedo il notevole addestramento di quei soldati (e di tanti altri) e ne peso ( e vedo chiaramente) il valore e il sacrificio...
Un'ultima considerazione amara...abbiamo comprato oltre 800 ARX200 in 308, per equipaggiare nuclei di fanteria di tiratori esperti, spero che vogliano dare un senso a quei soldi spesi ( ben 2.500.000 euro circa) oppure ( come per i noti San Luigi nuovi, in magazzino da decenni) gli stessi, per mancanza di fondi per l'impiego, rimarranno negli stessi magazzini?
Sono considerazioni, non sono indirizzate a nessuno beninteso ( men che meno al buon Berettofilo ) ma rimangono e spero possa servire a migliorare e a chiarire delle zone di buio ( non solo d'ombra) che ci sono e continuano ad esserci...qui in Italia.
Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Rispondi