.303 inglese punta e fondello nero

Munizioni fino a 20mm

lo squadrista

Messaggio da lo squadrista »

ciao a tutti, allora le foto non si vedono!!

riprovo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Messaggio da fert »

in attesa di uno dei 3 re magi delle munizioni, dico la mia.
il colore nero è indicativo delle palle da osservazione, per la precisione la punta nera e l'anello nell'innesco. ma tali munizioni erano contrasegnate dalla scritta sul fondello OI ( observatione mark I).
la tua cartuccia è senza dubbio inglese, prodotta dalla Royal Ordnance Factory a Radway Green ( RG ), UK. ma il codice sul fondello è un semplice VII, ( 7 ) che mi sembra contraddistingua la palla a punta. quindi la mia ipotesi è che forse il colore nero è dovuto ad un'ossidazione.
ciao
Blaster Twins

Messaggio da Blaster Twins »

Secondo me è troppo uniforme per essere dovuto a qualche fattore di ossidazione.
lo squadrista

Messaggio da lo squadrista »

quando pulisco i proiettili dall'ossidazione superficiale, gli do' una passata veloce con il cillit bang che toglie lo strato di ossido in qualche secondo, senza intaccare il metallo sottostante e in questo il nero sulla punta e sulla capsula c'e rimasto, proverò a rilavarla un altra volta, ma ripeto per me non è ossidazione
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Messaggio da Aorta10 »

Senza ombra di dubbio è una comune 303 Mk VII (Ordinaria) penso che l’errata interpretazione della colorazione sia dovuta alla forte ossidazione del metallo,aggiungo che gli Inglesi erano abbastanza pignoli nella marcatura della classificazione delle munizioni,soprattutto quelle particolari...
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Confermo in pieno l'identificazione di Aorta
i marchi sul fondello sono di una palla comune
inoltre anche tutto l'innesco è nero (a causa dell'ossidazione)
ecco perchè e praticamente certa anche l'ossidazione della palla
ciao
Giò
lo squadrista

Messaggio da lo squadrista »

allora, ho fatto una prova, con olio di gomito e anticalcare il nero è venuto via completamente quindi normale proiettile e palla comune, chissà perchè c'era rimasta l'ossidazione
Avatar utente
Dan
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 346
Iscritto il: 02/11/2006, 16:52
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Mediolanum

Messaggio da Dan »

Sono d'accordo con Fert,Aorta,e Giovanni,è senz'altro un'ordinaria,oltretutto,dalle tabelle che ho consultato,risulta che non tutto l'innesco era verniciato di nero,ma soltanto l'anello,come già detto da Fert. Ciao. Dan.
Avatar utente
Dan
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 346
Iscritto il: 02/11/2006, 16:52
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Mediolanum

Messaggio da Dan »

Per dare un'idea di come un'ossidazione possa cambiare il colore del metallo,posto l'immagine di una palla da .303,si tenga presente che la parte che a causa del flash appare brunastra,in realtà è nera. Ciao. Dan.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
lo squadrista

Messaggio da lo squadrista »

no ci credo, solo che come vedete dalle foto, dopo la pulitura, l'ogiva e la capsula d'innesco erano rimaste ossidate, mentre il resto no, e è questo che mi aveva tratto in inganno
Rispondi