Cartuccia .30 M1 Carabine

Munizioni fino a 20mm

Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Aorta10 »

Sul finire degli anni ’30 le richieste dello Stato Maggiore Americano di una arma leggera “intermedia” tra mitra e fucile si fecero sempre più pressanti,si scatenò una vera e propria gara da parte dei produttori di armi Statunitensi per fornire armi con queste specifiche.Ebbe la meglio la Winchester che presentò nel 1940 il progetto di una carabina semiautomatica leggera e maneggevole la Carabina .30 M1 Winchester.La cartuccia 30 M1 Carabine (7,62x33) non è altro che una evoluzione della .32 Winchester Self-Loading.
La .30 M1 ha bossolo in ottone in rari casi in acciaio zincato,l’innesco è Boxer in ottone nikelato (bombato o piano) a seconda del produttore,la palla è in lega di rame-ottone con anima in piombo del peso di circa 7 grammi,la tracciante è identica all’ordinaria ,leggermente più lunga per alloggiare una mescola a base di termite,il peso è di circa 6,68 grammi,identificabile dalla punta colorata di rosso.L’ogiva da prova forzata pesa circa 9,80 grammi ed è simile a una palla da 30-06,la camicia è di rame-ottone con nucleo in piombo,il bossolo è in ottone stagnato.La cartuccia per lancio granate ha il bossolo leggermente più lungo chiuso a rosetta con una strozzatura per fermare un disco di cartoncino impedendo alla carica di fuoriuscire.Esistono varie versioni di cartucce inerti o manipolazione,per lo più ricavate da bossoli sparati,quelle standard d’ordinanza hanno bossoli semi-lavorati privi del foro di vampa,in ottone o ottone stagnato.
Ecco le varianti produttive del munizionamento Americano fino alla fine del secondo conflitto mondiale :
30-1.jpg
30-2.jpg
1)Ordinaria
2)Ordinaria con bossolo in acciaio
3)Tracciante
4)Lancia Granate
5)Da prova forzata
6)Manipolazione
7)Manipolazione (variante)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Aorta10 il 24/08/2008, 17:45, modificato 1 volta in totale.
Blaster Twins

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Blaster Twins »

Che topic,Ragazzi!!!Me lo sono subito salvato!!!Grazie,Aorta,un topic veramente interessantissimo(specie per chi come me adora tutto ciò che è stato usato nella WWII dagli U.S.A.).
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Aorta10 »

Le confezioni delle munizioni in genere erano da 50 cartucce,esisteva anche uno speciale piastrino per il caricamento veloce del caricatore dell’arma,conteneva 10 colpi.Dopo la seconda Guerra mondiale quasi ogni Nazione ha adottato la carabina .30 M1,tra questi l’Italia che ha prodotto proprie munizioni…
30-3.jpg
30-4.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da fert »

ciao aorta,
bel topic e bei pezzi.... [264 come sempre del resto
volevo farti una domanda, sulla scatola non è riportato l'anno di produzione vero?
Blaster Twins

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Blaster Twins »

A parte la carabina M2 che montava un caricatore a banana,la normale M1 di che capacità poteva montarli?Io ho sentito che c'erano sia caricatori da quindici sia da dieci.Confermi?Il caricatore a banana della variante M2 quanti proiettile conteneva?Grazie anticipatamente.
Pfc._Guy_P._Rossi

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Pfc._Guy_P._Rossi »

Che bello! Sono molto interessanti queste cartucce di cui ero poco informato! Complimenti!
A proposito: Cosa significa "da Prova Forzata"?
A parte la carabina M2 che montava un caricatore a banana,la normale M1 di che capacità poteva montarli?Io ho sentito che c'erano sia caricatori da quindici sia da dieci.Confermi?Il caricatore a banana della variante M2 quanti proiettile conteneva?Grazie anticipatamente.
A parte la carabina M2 che montava un caricatore a banana,la normale M1 di che capacità poteva montarli?Io ho sentito che c'erano sia caricatori da quindici sia da dieci.Confermi?Il caricatore a banana della variante M2 quanti proiettile conteneva?Grazie anticipatamente.
Blaster, a quanto ne so io la M2 usava caricatori da 30
Avatar utente
Dan
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 346
Iscritto il: 02/11/2006, 16:52
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Mediolanum

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Dan »

Per quanto mi risulta i caricatori erano solo di due tipi,da 15 e da 30 colpi,di quelli da 10 non ho mai sentito parlare. Ciao. Dan.
Stai attento, stai bene attento, oh Dim, se della vita la continuazione a cuor ti sta.
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Aorta10 »

E' difficile trovare l'anno di produzione sulle confezioni di munizioni Americane...Tutto si riassumeva in un semplice numero di lotto(oltre ai normali dati del produttore),da cui si poteva risalire alla data di fabbricazione e impacchettamento delle munizioni.
Tutte le Armi prodotte come sapete vengono testate con severi test di tolleranza,le cartucce da prova forzata servono appunto a tale scopo,testare le canne e il normale funzionamento della meccanica degli armamenti.In genere sono munizioni con una carica maggiorata,o con una ogiva molto più pesante rispetto all'ordinario.Tutte queste cose conferiscono alla cartuccia da P.F. pressioni maggiori rispetto alle munizioni ordinarie adatte a testare le armi.
Pfc._Guy_P._Rossi

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da Pfc._Guy_P._Rossi »

Aorta10 ha scritto:E' difficile trovare l'anno di produzione sulle confezioni di munizioni Americane...Tutto si riassumeva in un semplice numero di lotto(oltre ai normali dati del produttore),da cui si poteva risalire alla data di fabbricazione e impacchettamento delle munizioni.
Tutte le Armi prodotte come sapete vengono testate con severi test di tolleranza,le cartucce da prova forzata servono appunto a tale scopo,testare le canne e il normale funzionamento della meccanica degli armamenti.In genere sono munizioni con una carica maggiorata,o con una ogiva molto più pesante rispetto all'ordinario.Tutte queste cose conferiscono alla cartuccia da P.F. pressioni maggiori rispetto alle munizioni ordinarie adatte a testare le armi.
E' un po' come per i ponti, che vengono costruiti per sopportare 10 volte il peso che si suppone, e così anche per le armi, solo che al peso c'è la pressione etc.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: Cartuccia .30 M1 Carabine

Messaggio da fert »

grazie aorta.
forse ti chiedo troppo, ci sono tavole per la decifrazione di tali codici?
Rispondi