inizio collezione 7,92x57

Munizioni fino a 20mm

gnaro

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da gnaro »

ecco il secondo proiettile,identico al primo cambia solo lo stabilimento di produzione(Teuto Metallwerke GmbH Klosterstrabe 29 Osnabruck Hannover)
Gnaro
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Andrea58 »

Azz... Gnaro si è lanciato e si impegna pure. Mi sa che se non mi metto a darmi da fare vengo emarginato, assieme a Centerfire naturalmente [icon_246 [icon_246
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
gnaro

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da gnaro »

terzo proiettile,sempre dello stesso tipo ma la fabbrica è Polte Armaturen-u Maschinenfabrik A.G. Werk Magdeburg Sachsen, il posizionamento della marcatura st+ non è a ore 3 ma ad ore 9, questo è normale o è un particolare strano? Grazie della vostra pazienza ma per me è un mondo completamente nuovo.
Gnaro
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5243
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Eniac »

Dal database di Van Eijk risulta che la produzione del 1944 nel lotto dal 12 al 25 la sigla in questione è stata appunto spostata a ore 9 , poi il lotto 26 è stato prodotto con la sigla a ore 3 , poi una parte del lotto 27 di nuovo a ore 9 ed il resto poi di nuovo a ore 3 fino al primo lotto del 45 , il database finisce qua non so se ci siano state altre produzioni dopo il 45 ma non credo.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
gnaro

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da gnaro »

grazie mille, mi potresti dire dove trovo questo questo database e se ci sono libri che parlano di questa munizione che cosi magari evito di fare domande troppo banali?
Gnaro
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5243
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Eniac »

Eccolo qua , http://home.scarlet.be/p.colmant/index_3.htm questo è il database di cui parlavamo , sono fogli Excel uno per ogni fabbrica , ed ogni foglio è diviso per data e riporta le scritte sul fondello e la relativa palla con cui è stato montato il bossolo , cosi puoi anche controllare se le cartucce montano la palla originale o sia stata sostituita .
Questo invece è il link della home page sulle cartucce 8 Mauser e Kurtz , http://home.scarlet.be/p.colmant/german-codes.htm.

Per quanto riguarda i libri ce ne son parecchi da poter acquistare , ma devo dirti che sono mesi che sto tentanto invano di comperarne qualcuno ma dei titoli che conosco nessuno è disponibile , neanche direttamente dall'editore [142

P. Caiti, Cartucce militari e per impieghi di polizia dal 1866 ad oggi, De Vecchi
F.C. Barnes, Cartucce leggere di tutto il mondo, Albertelli, 1991 2° edizione
R. Corsi, Guida all'identificazione delle cartucce, Olimpia 1990
Ruggero Filippo Pettinelli Armi portatili e munizioni militari Italiane 1870-1998 Gaspari Editore

Per qualsiasi altro a tua disposizione.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Pivi »

Il Barnes è disponibile sia presso tuttostoria che presso Stitra .
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da giovanni »

Se posso darti il mio modesto parere:
P. Caiti, Cartucce militari e per impieghi di polizia dal 1866 ad oggi, De Vecchi
Molto impreciso purtroppo quando è stato scritto non esisteva internet (è stato il mio primo libro)

F.C. Barnes, Cartucce leggere di tutto il mondo, Albertelli, 1991 2° edizione
ottimo per chi collezine calibri "civili", praticamente inutile per i "militari"

R. Corsi, Guida all'identificazione delle cartucce, Olimpia 1990
Sente gli anni,per lo stesso motivo del Caiti, abbastanza impreciso e lacunoso è la copia di un testo in inglese di cui riporta tutto pari pari, compresi gli errori.

Ruggero Filippo Pettinelli Armi portatili e munizioni militari Italiane 1870-1998 Gaspari Editore
Ottimo libro dell'amico Ruggero, nessun limite se non i fatto che tratta solo le Italiane....


Aggiungerei:

Culot de Munition I° (Alfabetici) e Culot de Munition II° (Cifre e Simboli) di S. Jorion e P. Regenstreif
Lavoro mostruoso su tutti i marchi mondiali prodotti, da non perdere


Les Cartoches pour fusils et mitrailleuses di Jean Huon
Ottimo per la descrizione delle varianti, molto completo pecca per la mancanza delle munizioni corte ed ha un grosso limite nel fatto che è in bianco e nero e non mostra disegni e foto se non a livello base



GERMAN 7,9 MM MILITARY AMMUNITON 1888 – 1945 Daniel W. Kent
La bibbia sul 7,92 Tedesco sia WWI che WWII lavoro incredibile, tutto ma tutto s questa cartuccia
Peccato sia n B/N e sia estremamente confusionario nella descrizione


Polska amunicja strzelekta 1919-2004 di Grzegorz Franczyk 2005 navigator@navigator.media.pl
La bibbia sulle cartucce Polacche ben fatto peccato sia in lingua madre

OSTERREICHISCHE MILITARPATRONEN in 2 volumi di Josef Motz
Tutto ma veramente tutto sulle Austriache dal 1866 in lingua originale

Naturalmente non vanno dimenticati i volumetti originali editi dalle varie forze armate, per le cartucce dell’ asse credo che il nostro sito, ad oggi sia unico …
Un consiglio prima studiare, poi comprare solo così si possono evitare gravi (e costosi) errori

Sempre a disposizione
Giò
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5253
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Centerfire »

Giovanni, vedo che siamo sulla stessa linea! [257

Ho diversi dei libri da te citati, ormai spulciati fino allesasperazione, in più ci messo sopra anche:

L'esperto balistico Vol. 1 e 2 di Antonio Ugolini - Olimpia
e
Balistica pratica - Edoardo Mori, Lorenzo Golino - Olimpia

fuori tema ma compendio alle munizioni:
Tecnologia delle Armi da Fuoco portatili - De Florentiis - Hoepli
ormai quasi sfascicolato... [0008024

Ah, mi stavo dimenticando questo:

Breve guida alle munizioni non convenzionali - Stefano Scaglia - (edito in proprio?)

[00016009
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: inizio collezione 7,92x57

Messaggio da Pivi »

Aggiungerei anche il Brandt , per quanto riguarda le cartucce da pistola/revolver .Elenca un numero immenso di cartucce corte , comprese le misure dimensionali con tanto di tolleranze.Purtroppo ,la pretesa di essere un testo "universale2 si paga con una descrizione alquanto superficiale della storia dei vari calibri

Il Barnes a mio parere , tratta molto bene alcuni argomenti , ma altri sono trattati con superficialità .In primis il capitolo riguardante le militari , ma anche altri capitoli , che dovrebbero quanto meno essere completati con lo studio di vecchi cataloghi o comunque informazioni più precise.

Testi fondamentali sono anche i vari Hoyem e i lavori di Lewis Curtis , John Moss ecc ecc
Il lavoro mastodontico di Brad Dixon sulle europee ( purtroppo fuori produzione)

In poche parole non bisogna fermarsi ad un singolo testo , ma ricercare informazioni più precise su più materiale possibile.Già internet è un validissimo aiuto in questo
Rispondi