Munizionamento "esplosivo"??

Munizioni fino a 20mm

Gotic Line Alarico

Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Gotic Line Alarico »

Mentre leggevo un articolo riguardante la fine della colonna Maletti, in africa, mi sono imbattuto in un resconto di un medico che parlava di ferite piuttosto grosse provocate da armi leggere, definite in seguito normali munizioni in uso dalle truppe inglesi......
Le munizioni normali possono creare, a distanza ravvicinata, grosse ferite distruggendosi all'impatto?
Possono essere esplosive le piccole ogive di un .303?
se si come sono fatte?
non è che per caso potessero essere le famigerate Dum Dum?
Se si come sono strutturate?

in ultima analisi, tecnicamente erano vietate dalla Convenzione di Ginevra?
Ringrazio chiunque possa diminuire la mia quantità di ignoranza, [110.gif [110.gif
andrej

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da andrej »

a quel che ne so, a giudicare dalle ferite dei nostri soldati, qualche medico ipotizzò l'utilizzo di palle esplosive sia in Nord Africa che da parte delle guardie dei campi POW in India...

mentre però la produzione ed il conseguente utilizzo di palle a punta cava (dum-dum) era vietato dall'Aja, questa convenzione non vietava la produzione di pallottole esplosive per le armi portatili ma solamente il suo utilizzo contro bersagli "animati" (quindi carri-aerei si, uomini-bestie no...) chiaramente è una norma che lascia il tempo che trova....

per aggiungere: certamente le .303 potevano essere esplosive...ma vennero soppiantate dalle perforanti, incendiarie e traccianti, più performanti in quei ruoli...
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5241
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 3 volte
Contatta:

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Eniac »

Non sono granchè pratico di balistica terminale sul corpo umano ma credo che potrebbe trattarsi di munizioni a punta cava , quindi molto espansive , chiamiamole dumdum , che gli Inglesi usavano di certo visto che ne posseggo alcune , non credo che possano essere le esplosive perche non credo avrebbero fatto il loro dovere sul morbido della carne, a meno di non incontrare un osso abbastanza duro . Le esplosive di solito hanno una spoletta che schiacciandosi all'impatto fa esplodere una carica interna alla pallottola .
Non mi risulta comunque che sulle 303 gli Inglesi avessero previsto delle esplosive , ma è da prendere con le pinze visto che sono un novellino .
Comunque per la cronaca le Dum Dum erano le palle classificate come Mark II , mentre quelle cave sono le Mark IV , che altro non sono che una evoluzione delle prime.

Per quel che attiene la convenzione dell'Aja abbiamo avuto modo di vedere che non è che ci si badava piu di tanto.....nessuno esluso.
Ultima modifica di Eniac il 09/03/2010, 11:35, modificato 2 volte in totale.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Pivi »

Un proiettile appuntito tende a ribaltarsi a contatto con un bersaglio morbido come il corpo umano,specialmente le 303 che erano appositamente destabilizzate....una palla che si ribalta produce sicuramente effetti distruttivi importanti e solitamente devia dalla propria traiettoria producendo tramiti "erratici" , pur non essendo esplosiva

Le palle dum dum non erano esplosive ma a punta cava oppure con piombo esposto , come le normali cartucce da caccia .L'effetto esplosivo era dato dall'affungamento della palla con conseguente massiccia cessione energetica ma non da sostanze esplosive
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5253
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Centerfire »

Sono d'accordo con quanto scritto da Pivi, le .303 sono molto acuminate e la parte apicale contiene un cono di alluminio. All'atto dell'impatto su materiali morbidi la punta tende a troncarsi e porta il proiettile verso il "tumbling", si ribalta durante l'attraversamento.
Questo però non porta a fenomeni di lacerazione "esplosiva"...
Ho controllato al volo su "L'esperto balistico - Vol. 1" di Ugolini e nella sezione sulla balistica terminale ci sono un tot di foto eseguite in sede peritale piuttosto forti... fra queste una di un'ascaro ferito al braccio da una cosiddetta "pallottola Dum-Dum" nel 1936. Il foro di ingresso non esisteva più in quanto presente una breccia crateiforme sfrangiata che interessava buona parte della larghezza dell'arto... [1495

Quindi in questo contesto dovrebbe essere documentato l'uso di munizioni espansive.
Per quanto riguarda le esplosive esistevano eccome, praticamente tutte le nazioni si sono ingegnate per avere questo modello nel loro calibro d'ordinanza. Rovescio della medaglia, avevano dei costi esorbitanti!!!
Pensate che quelle consegnate in piccolo numero ai cecchini tedeschi dovevano essere registrate ogniqualvolta usate e riconsegnate al reparto durante i periodi di licenza!!! [1495

[00016009
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Gotic Line Alarico

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Gotic Line Alarico »

Difatti parlano di ferite piuttosto grandi con piccole schegge o addirittura anche ogive, sono piu' orientato a pensare a proiettili espansivi che esplosivi, sia per il costo elevato, sia perchè parlano che dentro le ferite si trovavano anche le ogive, dum dum?
Poi anche la frase che riportano, munizioni in dotazione normale all'esercito inglese.
Poi piccola digressione, le mitragliatrici dei carri inglesi erano Tutte Besa oppure avevano anche loro un po' di calibri misti, .303 e 7.92 besa?

Un rigraziamento per le risposte, grazie
MAB

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da MAB »

Ecco un campionario di "dum dum" moderne da caccia da 7,62 e la 2° e l' ultima da 6,5. La prima è una Bronze Point che col la punta in bronzo a contatto con un osso crea l' espansione del resto e sembra una piccola " spolettina" [icon_246
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Andrea58 »

Ho visto foto d'epoca con ferite larghe e slabbrate che fanno pensare all'uso di munizionamento non regolare. C'è da dire che anche adesso non sanno usare la terminologia corretta e all'epoca probabilmente una ferita con determinate caratteristiche veniva confusa con una causata da esplosione. Anche adesso l'uso di palle hp unita alle alte velocità può causare, su pelli tenere, effetti visivamente paragonabili ad un'esplosione.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da Aorta10 »

Concordo in pieno con Centerfire sull’effetto delle palle da 303 (ordinarie). Le numerose palle sparate ed impattate che ho trovato durante i mie scavetti confermano questa versione.
Aggiungo che dal 1939 al 1945 la G. Bretagna non ha utilizzato assolutamente proiettili Dum-Dum soft-point o altre espansive sui vari teatri di guerra, inutilizzate anche le munizioni esplosive da 303, le pochissime prodotte sono state impiegate esclusivamente per uso aereo nel 1940 durante i micidiali duelli contro gli aerei Tedeschi… Largamente utilizzate però le incendiarie, tra cui spicca dal 1942 la modello B VII che si differenzia dalle precedenti versioni ( a base di fosforo ) per avere una mistura solida che si incendiava all’impatto, provocando l’effetto incendiario-esplosivo. Anche questo colpo è stato utilizzato esclusivamente per uso aereo e ricordandovi la superiorità della RAF nel 1942 in Africa dove i mitragliamenti di uomini e mezzi erano una costante quotidiana, non mi sorprenderebbe se qualche “strana ferita” fosse stata provocata da questi proiettili…
Avatar utente
lukino
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 189
Iscritto il: 23/11/2007, 13:35
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Munizionamento "esplosivo"??

Messaggio da lukino »

Scusate ma vorrei dire la mia in merito all'uso delle "dum dum":in Italia sono state usate e come,sono state trovate da un mio amico di scavi nelle postazioni presidiate dai gurka,che come si sà non erano nemmeno propensi a fare prigionieri.Le munizioni in questione avevano una palla cava e non erano una lavorazione casuale o da campo di battaglia ma palle appositamente prodotte,probabilmente antecedenti la prima guerra mondiale.saluti lukino
Rispondi