Tris da caccia - 450 Marlin / 8 x 68 S / 30-06 Barnaul

Civili e Wildcat

Rispondi
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Tris da caccia - 450 Marlin / 8 x 68 S / 30-06 Barnaul

Messaggio da polvere nera »

Premetto che sulle civili sono ad esperienza zero [257
Queste tre cartucce ad uso venatorio ( inertizzate ) me le ha regalate un cacciatore, possessore delle relative armi, il quale mi ha dato anche le seguenti grossolane informazioni.
1) 450 marlin: Utilizzata anche per la caccia grossa in Africa...
2) 8x68s mauser: di derivazione militare tedesca e utilizzata nella seconda guerra mondiale come munizione anticarro, una scatola da 20 cartucce come questa dice di costare circa 120 euro ma data la grande potenza dell'arma gli viene vietato l'uso per la caccia al cinghiale dalla guardia venatoria...
3) 30-06 con bossolo in ferro: la vernice sul colletto e intorno all'innesco è per l'utilizzo in acqua...
Sono informazioni che possono starci oppure i cacciatori non si smentiscono mai [icon_246
Ulteriori approfondimenti su questi calibri sono graditi dal sottoscritto.
Grazie
[00016009
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: Tris da caccia

Messaggio da Centerfire »

La 30.06 la conosco, la vidi per la prima volta qualche anno fà impiegata in un campo di tiro per il "cinghiale in corsa"...
Sono munizioni dell'Est che costano piuttosto poco con bossolo in ferro trattato, ne ho raccolti tre con diverse finiture.
30-06 ferro 1.jpg
30-06 ferro 2.jpg
30-06 ferro 3.jpg
Bella la prima cartuccia da te postata, quel proiettile fà davvero impressione! [1495
Peccato per i forellini nei bossolo, presumo che le palle con ciò siano ancora crimpate in sede...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: Tris da caccia

Messaggio da polvere nera »

Ciao Riccardo, grazie per le info e l'integrazione [264
Si! le palle sono ancora crimpate sul bossolo, è stata scelta questa soluzione perchè nel caso della 30-06 si sarebbe rovinata la vernice rossa sul colletto e sopratutto per evidenziare l'inertizzazione.
Una curiosità: A livello collezionistico una munizione forata ( anche se di soli 2mm ) perde davvero tutto il suo valore oppure dipende dai gusti personali e dai modi usati dal singolo individuo per la disattivazione?
Grazie
[00016009
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5255
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: Tris da caccia

Messaggio da Eniac »

Molti collezionisti dicono che la cartuccia forata non ne pregiudica il valore , io però dissento, un foro, seppur piccolo, è sempre un'alterazione del bossolo per cui ne pregiudica eccome il valore , ovviamente è da considerare anche il valore intrinseco del pezzo, se è una comune cartuccia da pochi euro ci si può stare , il discorso cambia su pezzi di un certo valore .
Se il valore non fosse pregiudicato allora dovrebbe essere la stessa cosa per cartucce con il colletto lesionato opure mancanti dell'innesco originale o , ancora senza presenza delle laccature di fabbrica , ma ripeto, è questione di punti di vista.
Mi permetto solo una piccola specifica , nella 30.06 le laccature non sono per "uso in acqua" ma piu specificatamente per evitare che l'umidità rovini la carica propulsiva oppure la validità dell'innesco.

Per quel che attiene alla 8x68 , questa cartuccia è una delle migliori 8mm con un'ottima potenza, senza dubbio sovradimensionata per la caccia al nostrano ungulato, ma, mi pare strano ,che ne abbiano vietato l'uso venatorio perché troppo potente , tra l'altro vedo gente che caccia il cinghiale anche con calibri come il .300WM se non con il .338 e non hanno impedimenti di sorta.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: Tris da caccia

Messaggio da Pivi »

La 450 marlin è una versione modernizzata dalla vecchia wildcat 458 American. Quest'ultima era praticamente la versione belted del 45/70. specificatamente ideata per offrire prestazioni migliori del vecchio 45/70 in armi bolt action. La 450 marlin è ancora più potente della 458 American, con livelli di energia che la pongono sullo stesso piano della 300 Winchester magnum.
Diciamo che teoricamente è utilizzabile in Africa anche sui grossi animali, scegliendo una giusta ricarica e un proiettile adatto. Se dovessi fare un safari opterei per un calibro più adatto allo scopo.
Ad ogni modo è più utilizzata per cacciare animali anche pericolosi e grossi, ma a pelle tenera, come orsi, alci ecc. In Italia c'è chi la usa sul cinghiale.

E' una credenza comune che l' 8 x 68S sia stato ideato con scopi militari. In realtà nasce alla fine degli anni 30 per offrire maggior potenza rispetto ai calibri 8 mm allora in voga, come l' 8 x 64S e l' 8 x 60S.
Il prezzo, soprattutto per quanto riguarda le cartucce RWS, è corretto.

Per quanto riguarda le limitazioni d'uso, tutto dipende dalle leggi regionali sulla caccia, che possono prescrivere delle limitazioni ai mezzi che si possono utilizzare. In alcune zone è vietato l'uso di cartucce con più di tot mm di bossolo, per far si che i cacciatori utilizzino cartuccioni magnum per colpire le prede oltre le distanze etiche di tiro, rischiando così degli inutili ferimenti.
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 351
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: Tris da caccia

Messaggio da polvere nera »

Ringrazio entrambi per le risposte e le info esaurienti [264
Dunque l'amico cacciatore questa volta non l'ha sparata grossa [icon_246
[00016009
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Rispondi