Il Cesim e la visibilità

News e annunci dell'amministrazione

Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7224
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Il Cesim e la visibilità

Messaggio da Andrea58 »

Il Cesim vorrebbe essere l'associazione che sdogana i collezionisti/studiosi/appassionati/raccoglitori di munizioni.
Per fare questo dobbiamo renderci visibili/appetibili ed essere per chiunque un partner affidabile.
Per fare questo abbiamo bisogno di avere contatti a 360 gradi con tutti gli interlocutori possibili.
Questo può essere fatto da qualsiasi appassionato percui chiedo a chi fosse disponibile di farsi avanti e mettere a disposizione della comunità le proprie risorse di conoscienza, disponibilità di tempo o di documenti.
Dobbiamo cercare di contattare qualsiasi fonte di dati possibili:
Musei grandi e piccoli con raccolte di armi e munizioni, magari il direttore è vostro zio.
Collezionisti privati e collezioni pubbliche
Associazioni d'arma
Riviste del settore
Fabbricanti di munizioni
Recuperare documentazione sull'argomento da qualsiasi fonte provenga, anche semplici scansioni.
Recarci su segnalazione dove questi documenti possano essere consultati.
Non è necessario essere degli specialisti, magari abitate a due passi dal museo XY oppure avete un parente che era artificiere o lavorava alla Fiocchi.
Anche gli opifici militari sono interessantissimi come gli archivi di Stato o il Polo mantenimento armi.
Anche chi lavora nel settore del recupero carta o conosce depositi di cartaceo è prezioso.
A me è capitato di sentirmi rispondere alla seguente domanda: Ma non avete vecchia documentazione sulle dotazioni di munizioni? Peccato, pensa che abbiamo fatto un camion di vecchie carte e le abbiamo mandate al macero. Ma dove sono finite queste carte?
In una caserma in dismissione del nord Italia mi è capitato di vedere un mucchio di vecchi manuali dell'esercito, quelli rossi per capirci, alto un metro abbondante e buttato alle intemperie. Peccato che quando li ho visti io fosse giusto dopo una settimana di piogge intense e fossero diventati una massa unica.
Non contenevano sicuramente segreti di stato ma magari dalla lettura dei vecchi manuali o incartamenti può saltare fuori qualche informazione utile.
Insomma come diceva quella vecchia pubblicità: Tutto fa brodo.
Sta a voi adesso farvi avanti e collaborare al progetto secondo la vostra possibilità
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi