Munizioni per l'Irlanda

Munizioni fino a 20mm

Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Andrea58 »

Prendendo spunto da questo topic di Patacchino http://www.munizioni.eu/munizioni/forum ... =2&t=28293 ho guardato tra le mie cose trovando una 8x50 senza marchi di "probabile fornitura agli irlandesi".
A questo punto mi chiedo quali e quanti calibri gli fossero stati forniti.
Qualcuno ne sa di più?
Il mio dubbio è relativo al fatto che se devo fornire un esercito ( per quanto ribelle e ridotto) la logica sarebbe dargli munizioni di facile reperibilità, per me sarebbero le 303 che potrebbero essere usate facilmente anche su armi prese agli inglesi.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Andrea58 »

Nessuna idea?
Io nel frattempo parlando con Luca ho "quasi" dovuto abbandonare l'idea che si tratti di roba italiana dato che la polvere sembra francese.
Trattandosi però di un pezzo anonimo si possono fare solo deduzioni
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
stecol
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 2271
Iscritto il: 11/04/2007, 11:48
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: Roma
Grazie Inviati: 4 volte
Grazie Ricevuti: 15 volte
Contatta:

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da stecol »

Ci dovrebbe essere un vecchio articolo, probabilmente di Diana Armi o TAC, che parlava di tutto questo traffico di vetterli a favore degli indipendentisti irlandesi nel primo dopoguerra e se non mi ricordo male di una nave intercettata dalla RN con il sequestro del carico.
Questi fucili qualche decennio dopo vennero anche riciclati alla Home Guard durante l'emergenza seguita a Dunkerque.
Se qualcuno dovesse ricordarsi chi lo ha pubblicato e avesse modo di trarne qualche notizia .... [264

Ciao
Stefano
AMTT - Armi, Munizioni, Tecniche e Tattiche, tutto il resto .....

Murphy's Law of Combat Operations Rule 22: The easy way is always mined.
Murphy's Law of Combat Operations Rule 43: Military Intelligence is a contradiction.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Andrea58 »

Aggiornamento dopo consultazione telefonica. Il mio "oscuro e segreto confidente" mi ha fatto notare alcune cose a riguardo del pezzo in questione.
La sede dell'innesco è a fori grandi come quelle nostre, l'innesco è del 91 e la polvere a quadretti è stata usata pure per caricare le cartucce del 91 destinate ai poligoni negli anni 30, stesso periodo ipotizzato per questa cartuccia. Abbastanza logico perciò usare una polvere che non potesse essere fatta facilmente risalire a noi, i nostri cilindretti erano ben noti. Inoltre la palla è in cupronikel mentre le coeve straniere erano in acciaio dolce o al massimo placcate rame.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Aorta10 »

Un vero rompicapo risalire alla paternità del munizionamento senza marchi, ancora peggio è stabilire l’anno di produzione e la destinazione…
Comunque aspettando la foto del fondello del 8x50R di Andrea, invio questa vecchie immagini di un carissimo amico Francese, 8x50R Mannlicher prodotte dalla SFM negli anni ’20.L’imballo è tipicamente Francese, il fondello non marcato è molto simile alle produzioni Nostrane…
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Andrea58 »

Aorta10 ha scritto:Un vero rompicapo risalire alla paternità del munizionamento senza marchi, ancora peggio è stabilire l’anno di produzione e la destinazione…
Comunque aspettando la foto del fondello del 8x50R di Andrea, invio questa vecchie immagini di un carissimo amico Francese, 8x50R Mannlicher prodotte dalla SFM negli anni ’20.L’imballo è tipicamente Francese, il fondello non marcato è molto simile alle produzioni Nostrane…
Forse hai scordato qualcosa?? [icon_246 [icon_246
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Aorta10 »

Le foto [142
8 SFM exportation fr6.JPG
8 SFM exportation fr3.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Andrea58 »

Questa ha il bordo del rim smussato, la mia no. Per il resto non vedo le crimpature al colletto che nella mia ci sono.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da Aorta10 »

Purtroppo ho solo una serie di foto e oltre ai dati che mi ha fornito il Francese non ho altro, ma in questa si vede meglio la crimpatura. Inoltre ingrandendo il fondello si vede che il rim non è smussato ma leggermente bombato del tutto simile alla produzioni Italiane…
Ovviamente non metto in dubbio la probabile Nazionalità Italica della tua cartuccia, faccio solo notare che anche altri stati utilizzavano lo stesso sistema per coprire le forniture di Munizioni.
Per determinare il produttore in genere confronto visivamente le polveri, pesi delle palle, inneschi e metalli, ma anche in questo caso non si può avere la certezza assoluta…
Dimostrazione è la 10,35x47R Vetterli senza marchi o ES che pur di certa produzione Italiana (le scatole che ho visto erano marcate Leon Beaux) il peso del proiettile e la polvere non erano sicuramente standard del munizionamento Italiano.
Allora perché marcare le scatole con il produttore?

Studiando questo tipo di munizionamento, sono arrivato alla conclusione più logica:
Sicuramente gli stabilimenti Militari Statali non potevano compromettersi inviando munizionamento a fazioni, golpisti o separatisti nemici di una Nazione Amica, avrebbe decretato palesemente un aiuto militare con gravi conseguenze diplomatiche.
Da qui l’utilizzo di stabilimenti “Civili, che con l’alibi di attività commerciale potevano muoversi molto più liberamente aggirando con cavilli legali eventuali accuse di aiuti militari .
Eclatante è l’esempio delle Francesi S.F.M e GEVELOT e la Tedesca DWM che hanno rifornito (con o senza marchi identificativi) spudoratamente ogni tipo di belligerante dalla fine dell’800 alla guerra civile Spagnola…
8 SFM exportation fr9.JPG
er.JPG
8x50R-IT Salve.jpg
8x50R-IT CN.jpg
8x50R-IT Acc.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
chaingun
Iscritti Ad Honorem
Iscritti Ad Honorem
Messaggi: 1263
Iscritto il: 09/08/2011, 19:05
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: Munizioni per l'Irlanda

Messaggio da chaingun »

Finalmente sono riuscito a fare le foto della mia 8x50R senza marchi. Come si può notare, l'incudine è esattamente quella italiana. Ho provato a sostituire la coppetta dell'innesco con quelle del '91 e sono perfettamente intercambiabili. Camicia in maillechort, ovviamente. Ora, tutto può essere, però secondo me è un tantino italiana. Solo un tantino.

Immagine

Immagine
Rispondi