Bomba a mano russa F1?

Bombe a mano e da fucile

Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Bomba a mano russa F1?

Messaggio da Andrea58 »

Allora prima un poca di storia su questo pezzo. L'ha riportata un amico maresciallo dei CC dall'Albania quando era di servizio con la missione di pace, dono di un parigrado albanese.
E' chiaramente una bomba da istruzione e deriva certamente dalla F1 russa. Presenta tre fori equidistanti sul corpo e la filettatura dove va avvitato l'accenditore è quasi completamente assente. Sembra che sia stata anche rifinita dato che i fori non presentano sbavature ( neanche all'interno ) e l'operazione di asportazione filettatura è ottimamente eseguita.
Sembra il mostro di Frankenstein poverina, il corpo è marcato 78, sul fondo c'è una data 1/87-3 e sulla sicura un 3-81.
Stabilito che è di discendenza F1 e di incerta paternità sono andato in rete a cercare un poco di dati ma la cosa si è complicata.
Il corpo è ok, la sicura invece no in quanto assomiglia alle postbelliche russe, ma non lo è. Le piegature non corrispondono.
Anche l'anello è molto più robusto delle russe in quanto fa quasi due giri. Il detonatore in rame (ovviamente vuoto e forato) sembra del primo modello russo mentre il sistema di innesco appare un poco più lungo tipo quello delle yugoslave che ho visto su un sito.
Venendo dall'Albania a questo punto ipotizzo che sia la versione albanese della versione cinese della versione russa. [142 [142
DSCF4044 (Copia).JPG
DSCF4045 (Copia).JPG
DSCF4046 (Copia).JPG
DSCF4047 (Copia).JPG
DSCF4048 (Copia).JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Bomba a mano russa F1?

Messaggio da wyngo »

Andrea58 ha scritto:Allora prima un poca di storia su questo pezzo. L'ha riportata un amico maresciallo dei CC dall'Albania quando era di servizio con la missione di pace, dono di un parigrado albanese.
E' chiaramente una bomba da istruzione e deriva certamente dalla F1 russa. Presenta tre fori equidistanti sul corpo e la filettatura dove va avvitato l'accenditore è quasi completamente assente. Sembra che sia stata anche rifinita dato che i fori non presentano sbavature ( neanche all'interno ) e l'operazione di asportazione filettatura è ottimamente eseguita.
Sembra il mostro di Frankenstein poverina, il corpo è marcato 78, sul fondo c'è una data 1/87-3 e sulla sicura un 3-81.
Stabilito che è di discendenza F1 e di incerta paternità sono andato in rete a cercare un poco di dati ma la cosa si è complicata.
Il corpo è ok, la sicura invece no in quanto assomiglia alle postbelliche russe, ma non lo è. Le piegature non corrispondono.
Anche l'anello è molto più robusto delle russe in quanto fa quasi due giri. Il detonatore in rame (ovviamente vuoto e forato) sembra del primo modello russo mentre il sistema di innesco appare un poco più lungo tipo quello delle yugoslave che ho visto su un sito.
Venendo dall'Albania a questo punto ipotizzo che sia la versione albanese della versione cinese della versione russa. [142 [142
DSCF4044 (Copia).JPG
DSCF4045 (Copia).JPG
DSCF4046 (Copia).JPG
DSCF4047 (Copia).JPG
DSCF4048 (Copia).JPG



Ciao sei in possesso di una bomba a mano sovietica F1 o relativo clone; la stessa deriva dalla bomba a mano francese omonima e fu presentata intorno agli anni 40, in origine fornita di accenditore Koveshnikov, con ritardo pirico variabile tra i 3,2 e i 4 secondi; succvessivamente al 1942 fu sostituito l'accenditore con l'UZRG, ritardo 3,2-4,2 sec. , poi nel corso degli anni diventato UZRGM e UZRGM2, con ritardi variabili da 0, usato per i trappolamenti e sabotaggi, fino a 12 secondi, sempre a tempo pirico.
spoletta_koveshnikov.jpg
spoletta_UZRG.jpg
UZRGM2.jpg
uzrg uzrgm.jpg
La bomba in tuo possesso, dalla colorazione sembra essere di origine russa ma prodotta localmente, per diversi motivi, inclusa la colorazione originale con i marchi esteticamente diversi da quelli puramente sovietici.
Il colletto, dove si avvita l'accenditore è stato alesato e questo quasi certamente conferma, insieme ai fori sul corpo, l'uso didattico piu' che da addestramento...quelle da addestramento sovietiche e russe, avevano il corpo nero con scritte bianche e una croce tra la frammentazione, di colore bianco; il fondello assente per permettere lo sfogo dei gas dello speciale accenditore identico all'originale ma con una piccola carica pirotecnica che generava rumore e fumo.
Il lotto e l'anno di produzione erano impressi in molte maniere ma in particolare a vernice nera sul fondo della bomba...come nel tuo caso.
urgbottom.jpg
urgpair.jpg
L'accenditore sembra incompleto per l'assenza della ghiera filettata che permette l'assemblaggio al corpo della bomba ( nella parte scolorita del corpo dell'accenditore stesso) e la leva dell'accenditore, ovvero la sicura di prima traiettoria, è quella dedicata alla bomba a mano RGD5, che ha un risalto in posizione mediana del corpo, in quanto composto da due semigusci di metallo; relativamente all'anello posto una immagine di F1 reale nel quale si nota che l'anello ha quasi due giri... [22050002
Il lotto e l'anno di produzione erano impressi a freddo sulla leva dell'accenditore.
0f9321f7d9fe5cccmed.jpg
rgd5.jpg
F1.jpg
Relativamente al detonatore, che essendo in rame alloggiava esplosivo innescante al fulminato di mercurio, quindi un tipo piuttosto datato...credo di tipo sovietico, come da testo, immagini consultate e che allego...Stecol o quanti possono, sono pregati di correggere e/o ampliare quanto esposto... [icon_246
308%20-%20Det%20Vtulki.jpg
[00016009 Francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: Bomba a mano russa F1?

Messaggio da Andrea58 »

Grazie Francesco, [264 la ghiera di cui parli c'è ma mancando parte della filettatura "sprofonda" nel corpo bomba e non è visibile.
Nella foto dell'accenditore non l'ho messa.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi