serbatoio da identificare

In questa area postiamo i nostri ritrovamenti

Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da kanister »

Le Colt italiane erano in 6,5.
ciao, g.u.
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da kanister »

L'ultimo pezzo mi ricorda tanto un morsetto da batteria.

Riflettendo su quanto scritto da Andrea viene anche a me il dubbio che si tratti di una costruzione artigianale di un lattoniere bravo ma "povero", nel senso che ha fatto un bel lavoro con il poco che aveva.
Questa od è una lavorazione della fine del 1800 oppure una riparazione artigianale magari anche del 1940/45, anzi, forse, questa è la risposta più probabile.
ciao, g.u.
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5251
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da Eniac »

Questo argomento è interessante , mi piacerebbe sapere come faceva il refrigerante a circolare intorno alla canna della mitragliatrice.... poi guardando le foto sopra mi viene in mente una cosa , ma questo fantomatico serbatoio non dovrebbe avere 2 ingressi per il liquido? Uno in entrata ed uno in uscita , mentre ne vedo solo uno , allego una foto presa in rete dove si vede chiaramente le due tubazioni di condotta per il refrigerante, peccato non si veda il serbatoio .
Colt_1915_prunas.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da fert »

ciao
sembra piuttosto piccolino....

questi i modelli conosciuti
fiat 14 rid.jpg
fiat 14 1928 rid.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7225
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da Andrea58 »

Forse è possibile che attaccassero un raccordo al tappo grande di carico, un entrata ed un'uscita ci devono essere per forza.
probabilmente su quello grande andava montata una pompa di circolazione di qualche tipo
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
andrea quiriconi
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 52
Iscritto il: 26/01/2013, 22:21
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da andrea quiriconi »

essendo che i serbatoi ritrovati sono 2 uguali...e vedendo dalle foto che avete pubblicato che i tubi del raffreddamento hanno un attacco rapido, potrebbe essere che da un serbatoio prendevano acqua e nell'altro riversavano....con gli innesti rapidi poi, potevano essere invertiti all'occorrenza...e il ciclo di raffreddamento ricominciava....è solo una mia ipotesi...
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5251
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da Eniac »

Nessuno che mi può spiegare come faceva il refrigerante a circolare ? Dovrebbe esserci almeno una pompa sul serbatoio per comprimere il liquido e far si che iniziasse a circolare , qualcosa tipo quelle pompe che si usano in campagna per dare il verderame alle viti...ma non mi pare di vederla .
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da kanister »

Non ho idea di come funzionasse su altre armi, però in uno dei due serbatoi della FIAT, quello tondeggiante più ingombrante, c'era una manopola che azionava una pompa.
ciao, g.u.
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5251
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Grazie Inviati: 62 volte
Grazie Ricevuti: 4 volte
Contatta:

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da Eniac »

In effetti guardando meglio le foto si vede una manopola , addirittura sulla prima si vede molto chiaro che l'operatore la sta girando durante l'uso , vi allego i ritagli ingranditi.
fiat 14 rid-sel.jpg
fiat 14 1928 rid-sel.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Copyright © CeSIM Munizioni 2020. All Rights Reserved.
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: serbatoio da identificare

Messaggio da kanister »

Si, questo sulle Fiat. Però sulle Vikers inglesi il serbatoio era una tanichetta da 5 galloni simile a quelle dell'acqua e della benzina (quelle che loro chiamavano POW, Petrol, Oil, Water).
Chissà come funzionava.
ciao, g.u.
Rispondi