M16 Olympic K3B

Sezione dedicata alla armi

Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7224
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

M16 Olympic K3B

Messaggio da Andrea58 »

Un poco di genesi di quest'arma conosciutissima.
Il progettista è il celebre Eugene Stoner (22 Novembre 1922 - 24 Aprile 1997 ) che partorì l'idea iniziale di un fucile futuristico adatto alle capacità produttive della prima ditta costruttrice la Armalite che era una divisione della Fairchild Engine & Airplane Corporation specializzata nel settore aereonautico e logicamente in alluminio e sue leghe.
Questo fucile era l'AR 10 che in calibro 7,62x51 fu presentato nel 56 ai trials per la designazione del successore del Garand. Gli fu preferito il più convenzionale T44 divenuto in seguito M14. L'uso di leghe leggere al posto dell'acciaio non fu apprezzato dai militari nonostante si fosse comportato bene nelle prove. Oltre a questo si raccontò la "storiella" che per fare l'M14 si sarebbero potute utlilizzare gran parte delle macchine utilizzate per il Garand. Dovettero riprogettare praticamente tutto e costruire nuovi impianti naturalmente ed il fucile risultante fu inferiore al Bm 59 italiano che usava veramente parte delle macchine del predecessore.
Stoner propose anche ad altri la costruzione ma ricevette risposte negative. Anche la Beretta fu interpellata ed a dimostrazione di ciò rimasero in Italia un poco di cartucce marcate 222 special. Il disinteresse era dovuto al fatto che la Beretta era impegnata a sfornare Bm 59 per l'esercito italiano.
L' Armalite cominciò comunque la produzione in serie ma senza grosse commesse all'orizzonte poi produsse un Ar 10 in scala ridotta che fu camerato per la nota cartuccia in calibro 5,56 e prodotto inizialmente con la sigla di AR 15. La Armalite poi cedette i diritti di costruzione alla Colt che rimane il più noto fabbricante di M 16.
I primi ad utilizzarlo furono l'aviazione e gli onnipresenti consiglieri americani in Vietnam ma venne subito apprezzato anche dai sudvietnamiti a cui Garand ed M 14 "andavano larghi". Complice la guerra fu catapultato al fronte senza che ci fosse una adeguata preparazione delle truppe e causò molti lutti tra gli americani.
Si inceppava, sporcava, non funzionava adeguatamente insomma. Come mai un simile catenaccio era arrivato nelle mani dei soldati??? E come mai in altre situazioni invece funzionava adeguatamente?
La colpa era dell' Ordnance departement che osteggiava l'adozione del nuovo fucile preferendo l'M14 in 308. Accettarono e proposero così tanti cambiamenti al progetto che Stoner arrivò a dire che "quello" non era il suo fucile. Forse la peggior bestialità fu cambiare il caricamento della cartuccia sostituendo il tipo di polvere e che fu la pricipale causa di problemi. Il diverso picco pressorio era inadatto all'arma che si comportava come una mitragliatrice con punte di oltre 1000 colpi al minuto. Naturalmente il clima e lo sporco ci misero lo zampino anche perchè....l'M16 era il fucile che non si puliva...dato che non erano state predisposti gli attrezzi appositi. Finalmente complice l'allontanamento di tutti i dirigenti dell'Ordnance e la presa di posizione del segretario di stato cominciarono ad arrivare in mano alle truppe armi all'altezza della situazione e il suo uso proseguì con le sue varie varienti fino ad oggi.
Quello che vi mostro è il mio M 16 nella versione prodotta dalla Olympic americana a norme Mil spec. Queste norme dovrebbero garantire una standardizzazione dei pezzi e delle parti consentendo teoricamente di montare la canna di una marca sul castello di un'altra. La Olympic forniva armi all'esercito e produce anche armi per il mercato civile.
Questo nella loro nomenclatura è un K3b che designa un fucile con calcio collassabile e canna inox da 10 pollici. In foto sembrano di più a causa il lungo rompifiamma montato per far contenti i nostri legislatori.
La maniglia di trasporto è fissa come tutti gli A1. Le mire sono a diottra regolabili con mirino da "combattimento" ed uno più fine per il tiro meditato.
Come tutti ha il forward assist e si smonta ed usa come quello militare. Questo comunque non è un demilitarizzato, nasce già semiauto.
Sparare spara bene anche con la canna corta ma un difettuccio l'ha anche lui. E' rumorosissimo a causa dei 10 pollici appunto.
Se qualcuno con l'occhio lungo si ponesse la domanda: Ma non vedo matricole! vi rispondo subito che è coperta da nastro adesivo per una questione di "privacy"
IMG_0243.jpg
IMG_0245.jpg
IMG_0244.jpg
IMG_0246.jpg
IMG_0247.jpg
IMG_0248.jpg
IMG_0252.jpg
IMG_0255.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da kanister »

Bene, finalmente un po' di alluminio invece del solito ottone.
A quando qualcosa in acciaio?
ciao, g.u.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7224
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da Andrea58 »

kanister ha scritto:Bene, finalmente un po' di alluminio invece del solito ottone.
A quando qualcosa in acciaio?
Sto sistemando le foto della C 96, più acciaio di quella. [icon_246 [icon_246
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da kanister »

Da parte mia, se va tutto bene, in settimana ritiro la Mauser 1910.
ciao, g.u.
Avatar utente
giorgio16
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 780
Iscritto il: 08/03/2012, 19:45
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Provincia di Bologna.
Grazie Inviati: 10 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da giorgio16 »

Complimenti Andrea, bel pezzo [264
e canna inox da 10 pollici. In foto sembrano di più a causa il lungo rompifiamma montato per far contenti i nostri legislatori.
Una piccola precisazione, il rompifiamma cosi lungo serviva per poter vendere, senza problemi, il fucile sul mercato usa, infatti da loro i fucili con canna di lunghezza inferiore ai 16" ricadono nella classe 3 e sono soggetti a ulteriori restrizioni.
Le versioni civili degli m4 prodotte in usa montano canne di almeno16" , questo non avviene in altre nazioni, ad esempio il mio monta una canna della stessa lunghezza di quello militare, 14,5" [00016009

"Class 3" is a designation for a registered firearm, suppressor, or any other type of weapon that requires a special type of transfer for ownership. Machine guns, silencers and short barrel rifles require a $200 one time tax paid to the government to approve the transfer of ownership. AOWs (any other weapon) require a $5 tax paid.
Se qualcuno deve morire per la Patria, che sia il nemico a farlo, non tu.

Skype Me™!
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7224
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da Andrea58 »

giorgio16 ha scritto:Complimenti Andrea, bel pezzo [264
e canna inox da 10 pollici. In foto sembrano di più a causa il lungo rompifiamma montato per far contenti i nostri legislatori.
Una piccola precisazione, il rompifiamma cosi lungo serviva per poter vendere, senza problemi, il fucile sul mercato usa, infatti da loro i fucili con canna di lunghezza inferiore ai 16" ricadono nella classe 3 e sono soggetti a ulteriori restrizioni.
Le versioni civili degli m4 prodotte in usa montano canne di almeno16" , questo non avviene in altre nazioni, ad esempio il mio monta una canna della stessa lunghezza di quello militare, 14,5" [00016009

"Class 3" is a designation for a registered firearm, suppressor, or any other type of weapon that requires a special type of transfer for ownership. Machine guns, silencers and short barrel rifles require a $200 one time tax paid to the government to approve the transfer of ownership. AOWs (any other weapon) require a $5 tax paid.
Non lo sapevo, mi sembrava una cosa così stupida da poter essere solo italica.
Presumo che poi svitassero il tubo e montassero un normale rompifiamma o magari un moderatore di suono. Ho sentito che i soldati americani lo fanno sulle carabine a canna corta perchè in ambiente chiuso spaccano i timpani.
Però se uso una carabina a canna corta per potermi muovere in ambienti ristretti e poi ci monto 20 cm di silenziatore che vantaggio ho?
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
giorgio16
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 780
Iscritto il: 08/03/2012, 19:45
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Provincia di Bologna.
Grazie Inviati: 10 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da giorgio16 »

Lo spegnifiamma del tuo K3B dovrebbe essere bloccato da una spina trasversale ribattuta rendendone quasi impossibile lo smontaggio.
I militari che usano i silenziatori fanno parte delle "forze speciali" e hanno a dispozizione molte armi diverse che scelgono in base al "lavoro" da fare.
Sul campo l'uso del silenziatore da diversi vantaggi, rende difficile individuare la posizione del tiratore, funziona da freno di bocca , elimina completamente il flash di bocca e, come hai scritto, nel caso di azioni in ambienti chiusi evita problemi ai timpani.
Però se uso una carabina a canna corta per potermi muovere in ambienti ristretti e poi ci monto 20 cm di silenziatore che vantaggio ho?
Per questo motivo esistono fucili con canna da 12", 10" e anche più corte, anche montando un silenziatore il fucile rimane ragievolmente compatto per un uso in ambienti ristretti.
Se qualcuno deve morire per la Patria, che sia il nemico a farlo, non tu.

Skype Me™!
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5254
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da Centerfire »

Carino!
Me ne capitò uno simile fra le mani tempo addietro...
La sensazione di "giocattoloso" mi turbò non poco, abituato alla "massiccità" delle armi rtadizionali, FAL e Garand compresi.

Se ricordo bene le leggi americane proibiscono l'esportazione di questa tipologia di arma che viene realizzata all'estero tramite cloni o semilavorati in patria....
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7224
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: M16 Olympic K3B

Messaggio da Andrea58 »

Centerfire ha scritto:Carino!
Me ne capitò uno simile fra le mani tempo addietro...
La sensazione di "giocattoloso" mi turbò non poco, abituato alla "massiccità" delle armi rtadizionali, FAL e Garand compresi.

Se ricordo bene le leggi americane proibiscono l'esportazione di questa tipologia di arma che viene realizzata all'estero tramite cloni o semilavorati in patria....
Preso prima dell'end user per fortuna.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi