rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Munizioni fino a 20mm

Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1214
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da Aorta10 »

I marchi DWM sono un argomento interessantissimo dal punto di vista collezionistico, Pivi ha descritto le marcature per il munizionamento civile, ma per le tirature militari in particolare dal ’10 al ’45 il discorso è molto più complesso e confuso…
La Deutsche Waffen- und Munitionsfabrik fu uno dei pochi stabilimenti che oltre ai codici utilizzati da metà anni ’30 al ’45 ( Berlino = P131-asb, Lubecca = P413-edq, Poznan = eeo, Karlsruhe = P28-faa ) utilizzò la sigla DWM su commesse di cartucce militari. Cosa evidente in particolare sui piccoli calibri visto che la ditta era leader nel settore.
Mi limito a postare alcuni di questi fondelli di sicura produzione militare che riportano le classiche punzonature civili o civili-militari
1) 9x25 Mauser
2) 9x23 Steyr
3-4-5) 7,65x17 Browning
6-7-8) 7,63x25 Mauser
9x25-GE Acc1.jpg
9x23-GE BB.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
lelefante55
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 148
Iscritto il: 23/06/2012, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da lelefante55 »

ho suscitato un po di vespaio... avevo visto anche io vari siti e Municion, m anon ero soddisfatto della mia ricerca [137
dato per assodato che sono tutte di origine bellica o prebellica, posso provare a riassumere:
DWM ovviamente tedesca, dello stabilimento di Berlin-Bosingwalde, sigla 480c ??? come fa ad essere il calibro?? allora le altre sigle (456B, 479A, 403...) a cosa si riferiscono? non sono tutte cal. 9? [137 datazione non desumibile.
WRA inglese, probabile lancio paracadutato a partigiani, molto comune, datazione non desumibile.
AEP belga, Anciens Establissements Pieper, Herstal-Liége. ma quella "p" dopo il cal9 mm a cosa si riferisce?? anche di questa la la datazione non è desumibile?
comunque grazie del bel dibattito e delle ricerche e informazioni date clap clap clap
lelefante
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da giovanni »

Per la DWM i numeri sono relativi al codice che identifica il modello nel loro catalogo
Per la W.R.A la sigla identifica la Winchester Repea ing Arms Co., Bridgeport CT, USA
Per la AEP la sigla, come detto sta per Anciens Establissements Pieper, Herstal-Liége. la seconda P a mio avviso identifica "Parabellum"
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da Pivi »

L'elefante, come si può notare dalle foto di Aorta e come dice Giovanni, il codice identifica il calibro, si presume per motivi logistici all'interno della fabbrica.
E' un sistema ideato dalla fabbrica Lorenz, divenuta in seguito DWM (1896).La DWM non è stata l'unica ditta ad adottare codici identificativi, che infatti si riscontrano ad esempio nella produzione Roth, SFM,Unterdoerffer e altri.

La serie "480" identifica il calibro 9 mm Parabellum, mentre la lettera identifica i modelli sperimentali che hanno portato alla cartuccia definitiva, una variante di carica, di palla o bossolo o alcune cartucce derivate modificando il bossolo stesso del 9 mmParabellum. Dato che i codici uscivano in ordine cronologico, tutto questo gruppo è stato sviluppato nello stesso periodo, per la precisione circa nel 1902.

--------------- c1902 -------------------------
480 : 9MM PARABELLUM
480A : 9MM PARABELLUM
480B : 9MM PARABELLUM
480C : 9MM PARABELLUM
480D : 9MM CARBINE
480E : 9MM STEEL CASE
480F : 9MM PRACTICE
480G : 9MM BLANK
480H : 9MM BLANK
480J : 9MM PRACTICE
480K : 9MM PARABELLUM LONG
480L : 9MM BLANK
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1659
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da Pivi »

Per quanto riguarda il 9 mm Parabellum della Winchester.

Il marchio WRA è stato utilizzato a partire dal 1940 ( prima era WRACo) fino al 1978, quando la Western cartridge venne acquisita da Winchester divenendo Winchester-Western e adottando i marchi W-W
Avatar utente
lelefante55
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 148
Iscritto il: 23/06/2012, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte

Re: rimettendo a posto l'archivio di 9mm inerti

Messaggio da lelefante55 »

grazie, siete sempre fantastici clap clap .....e pazienti anche con "zucconi" come me [icon_246 [icon_246
lelefante
Rispondi