...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

In questa area postiamo i nostri ritrovamenti

Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da axel1899 »

domanda : cosa aziona le chiavi a impatto ?
Avatar utente
EOD ITALIANO
Friends
Friends
Messaggi: 742
Iscritto il: 14/03/2014, 21:04
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: TORINO
Grazie Inviati: 23 volte
Grazie Ricevuti: 11 volte

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da EOD ITALIANO »

La chiave ad impatto è un "attrezzo" che viene agganciato alle spolette tramite delle ganasce (sono di 2 titpi, piane e coniche a seconda del tipo di spoletta si monta la ganascia giusta) all'interno ha un martelletto che è collegato ad un cavetto, questo martelletto ogni volta che si tira batte su di una massa battente e svita diciamo a strattoni la spoletta consentendo agli operatori di stare a distanza, l'ultimo tiro viene fatto correndo cosi che da poter fare uscire la spoletta dal suo alloggiamento, questo in sostanza è il funzionamento della suddetta chiave.
Ciao Aldo
. . . Fino alla fine
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da axel1899 »

Grazie
immaginavo non vi fosse uno di Voi che la prendesse a martellate ..
un cavetto, quindi ... si, logico... vi permette di meglio dosarne l'uso..
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da giovanni »

Interessantissimo
Mi hai fatto ricordare di quanto dettomi dai vecchi delle mie parti
Finita la guerra si metteva sopra la bomba piantata nel terreno, con la spoletta verso l'alto, una ruota di bicicletta "modificata" e priva di copertone.
Si faceva passare una corda nel cerchio e da distante si faceva ruotare per svitare...

Meglio che a Gela, il paese di mio padre, dove un povero disgraziato per recuperare l'esplosivo di un siluro "spiaggiato" si è messo a cavalcioni dello stesso e lo a preso a martellate con una chiave inglese, il risultato è stato scontato....
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7223
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da Andrea58 »

E' lo stesso principio dei cacciaviti ad impatto alla fine. In effetti è un modo sicuro e poco costoso per procedere.
Il metodo descritto da Giovanni è un bellissimo esempio di arte di arrangiarsi italiana. Con quel diametro doveva esercitare una bella forza torcente.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5253
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da Centerfire »

Con la certezza che non vi siano sistemi antirimozione immagino... [1495

L'identificazione del modello e dell'anno deve essere assoluta... [1334
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da wyngo »

...ovviamente Centerfire...il riconoscimento è la prima e fondamentale fase che l'operatore effettua e che consecutivamente suggerisce, a seconda della tipologia dell'ordigno rinvenuto, l'adeguata tecnica da attuare.
Complimenti ad Aldo per l'esposizione pratica e concisa dell'eterna diatriba tra FFAA E Forze dell'Ordine nella bonifica bellica che, integro, tutt'ora prosegue per carenze legislative chiare a livello ministeriale e che permette a dei perfetti incompetenti ( ...e se qualcuno vorrebbe smentirmi su quanto ho affermato, saro' lieto di rispondere con adeguate motivazioni tecniche e legislative...) di effettuare delle operazioni su ordigni inesplosi che vanno ben oltre le loro competenze e preparazioni tecniche maturate presso i corsi che frequentano presso il Centro di Eccellenza, gia' Scuola del Genio dell'Esercito Italiano in ROMA...infatti per le grane grosse, si affrettano a segnalare tutto ai locali CC che poi fanno intervenire i Reggimenti Genio di competenza o i Nuclei SDAI territoriali.
La motivazione della pubblica incolumita' andrebbe rivista in quanto, far operare personale non adeguatamente qualificato su ordigni che possono essere per loro irriconoscibili, sarebbe una minaccia chiara alla stessa incolumita' di tutti i cittadini...ma siamo in Italia e volemose bene...poi alle dimostrazioni, come esposto in un'altro topic, i soliti ignoti durante una dimostrazione, fanno esplodere valigette e feriscono addirittura gli spettatori...
Ma questa è un'altra storia...
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da axel1899 »

giovanni ha scritto:Interessantissimo
Mi hai fatto ricordare di quanto dettomi dai vecchi delle mie parti
Finita la guerra si metteva sopra la bomba piantata nel terreno, con la spoletta verso l'alto, una ruota di bicicletta "modificata" e priva di copertone.
Si faceva passare una corda nel cerchio e da distante si faceva ruotare per svitare...

....
metodo che appare anche in un vecchio film in bianco e nero... (non ricordo il titolo e neppure gli attori... comunque era un film non un documentario dell Istituto Luce)
tommy g.

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da tommy g. »

[quote="EOD ITALIANO"]I corsi che l'Esercito fa ai civili sono solo quelli (almeno in questo campo) riguardanti coloro che lavorano per ditte di bonifica, c'è anche da dire ad esempio che una specie di ditta che impiega personale militare e civile è la BCM (Bonifica Campi Minati) che fa parte dell'esercito, in realtà tutti i corsi per la bonifica son tenuti da questo ente presso i vari Cerimant(ex Reparti Rifornimento).

scusa ma ti faccio una domanda, ma della IRE del Dott. Coppe che ne pensi?
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5210
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano
Grazie Inviati: 4 volte
Grazie Ricevuti: 25 volte

Re: ...vecchio ritrovamento e alta professionalita'...

Messaggio da OLD1973 »

tommy g. ha scritto:
EOD ITALIANO ha scritto:I corsi che l'Esercito fa ai civili sono solo quelli (almeno in questo campo) riguardanti coloro che lavorano per ditte di bonifica, c'è anche da dire ad esempio che una specie di ditta che impiega personale militare e civile è la BCM (Bonifica Campi Minati) che fa parte dell'esercito, in realtà tutti i corsi per la bonifica son tenuti da questo ente presso i vari Cerimant(ex Reparti Rifornimento).

scusa ma ti faccio una domanda, ma della IRE del Dott. Coppe che ne pensi?
Ritengo che scambi di opinioni personali in merito a operatori del settore vadano fatti in privato, percui Tommy se sei interessato ti prego di contattare privatamente EOD, il quale se riterrà di volerti rispondere lo farà sempre in via confidenziale ed utilizzando canali privati.
Grazie.
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Rispondi