ORDIGNI BELLICI

In questa area postiamo i nostri ritrovamenti

Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da Andrea58 »

axel1899 ha scritto:un (altra) domanda :
come ci è arrivata a Borgomanero ?
E' vicino a Malpensa percui può starci
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7227
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 8 volte
Grazie Ricevuti: 13 volte

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da Andrea58 »

fert ha scritto:Ciao Andrea,
cio che dici è vero, ma un conto è modificare un arma portatile un conto è modificare una bomba d'aereo. Qui c'è gente che da anni studia su questo materiale, e ne sente di cotte e di crude (soprattutto all'estero) su cio che i tedeschi hanno sperimentato e modificato. Fino ad ora le informazioni comuni e "ufficiali" sono quelle che dato wyngo ed il sottoscritto", poi se vogliamo ipotizzare tutto è ben accetto. [264
Però c'è il dato di fatto di questa bomba anomala. Sarebbe interessante sapere di cosa era farcita. In zona ce ne sono parecchie ma sono quelle da esercitazione, cosa ci fa questa in teoria operativa in zona? Altra ipotesi viste le cifre di produzione riportate. Possibile che le usassero al posto di quelle da esercitazione "dato che ci sono" ?
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
patacchino
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 1179
Iscritto il: 12/09/2010, 11:31
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: modena

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da patacchino »

EOD ITALIANO ha scritto:
axel1899 ha scritto:Non è il mio campo ...
ma nel fare i miei complimenti a Aldo per la professionalità che continua a dimostrare , mi chiedo : in casi di ritrovamenti " anomali " come questo , durante , o dopo, ci si relaziona con i " colleghi " stranieri ?
Si Axel, dopo aver fatto il servizio fotografico, aver fatto una relazione tecnica, si invia il tutto al nostro CE-IED che provvederà ad inviare il tutto ad un centro in Inghilterra che ha una banca dati a livello internazionale, e tutto ciò che riguarda l'ordigno viene poi messo a disposizione dei Reggimenti Genio di tutti i paesi facenti parte della NATO.
Ciao Aldo
Quindi è entrato nella banca dati anche questo http://www.munizioni.eu/munizioni/forum ... 59&t=29885 [110.gif [rotola] [rotola] [rotola]
Scherzi a parte complimenti per il vostro lavoro [264
Skype Me™!
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da axel1899 »

Andrea58 ha scritto:
axel1899 ha scritto:un (altra) domanda :
come ci è arrivata a Borgomanero ?
E' vicino a Malpensa percui può starci
in effetti mi ponevo gli stessi dubbi che Ti poni Tu ...
non penso che la luftwaffe abbia bombardato Borgomanero... quindi se è stata lanciata , supporrei sia stato prima dell atterraggio (magari di emergenza) di una missione abortita ... o, appunto , non era innescata ed è stata usata per esercitazione (ma mi pare strano se contiene esplosivo...

altra domanda, se è stata lanciata , è normale che non si sia frantumata all impatto ? di quanti metri ha bisogno un giocattolo simile per raggiungere la massima velocità ?

e , in ultimo : in che periodo potrebbero aver operato in zona reparti dotati di tali giocattoli ? post (ignobil) 8 settembre ? o il fiero alleato Cermanico passò giocattoli anche alla Regia Aeronautica ?
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da wyngo »

Andrea58 ha scritto:
fert ha scritto:Ciao Andrea,
cio che dici è vero, ma un conto è modificare un arma portatile un conto è modificare una bomba d'aereo. Qui c'è gente che da anni studia su questo materiale, e ne sente di cotte e di crude (soprattutto all'estero) su cio che i tedeschi hanno sperimentato e modificato. Fino ad ora le informazioni comuni e "ufficiali" sono quelle che dato wyngo ed il sottoscritto", poi se vogliamo ipotizzare tutto è ben accetto. [264
Però c'è il dato di fatto di questa bomba anomala. Sarebbe interessante sapere di cosa era farcita. In zona ce ne sono parecchie ma sono quelle da esercitazione, cosa ci fa questa in teoria operativa in zona? Altra ipotesi viste le cifre di produzione riportate. Possibile che le usassero al posto di quelle da esercitazione "dato che ci sono" ?

...dato di fatto è il ritrovamento, non l'anomalia, che ancora deve essere convalidata ufficialmente e fino in fondo...le Zc da esercitazione sono normali ritrovamenti, anche in virtu' del fatto che una moltitudine di aerei tedeschi ( Ju87 e Ju88) sono stati ceduti prima alla Regia Aeronautica e poi all'ANR e quei materiali potevano far parte del blocco di cessione; i tedeschi impiegavano le bombe catturate operativamente in tutti i Teatri di guerra ma solo quelle efficienti e su questo erano molto pignoli, una volta che un loro ispettore aveva constatato la inoperativita' di loro ordigni nazionali , erano cosiderate rottami.
Infine sarebbe stato possibile impiegarle come bombe da addestramento ma rimane una mera ipotesi...unica tesi confutata è l'impiego di SBe retrofittate con spolette russe, con le forze occupanti sovietiche.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da wyngo »

patacchino ha scritto:
EOD ITALIANO ha scritto:
axel1899 ha scritto:Non è il mio campo ...
ma nel fare i miei complimenti a Aldo per la professionalità che continua a dimostrare , mi chiedo : in casi di ritrovamenti " anomali " come questo , durante , o dopo, ci si relaziona con i " colleghi " stranieri ?
Si Axel, dopo aver fatto il servizio fotografico, aver fatto una relazione tecnica, si invia il tutto al nostro CE-IED che provvederà ad inviare il tutto ad un centro in Inghilterra che ha una banca dati a livello internazionale, e tutto ciò che riguarda l'ordigno viene poi messo a disposizione dei Reggimenti Genio di tutti i paesi facenti parte della NATO.
Ciao Aldo
Quindi è entrato nella banca dati anche questo http://www.munizioni.eu/munizioni/forum ... 59&t=29885 [110.gif [rotola] [rotola] [rotola]
Scherzi a parte complimenti per il vostro lavoro [264

...diciamo che esiste una banca dati nazionale parallela e non ufficiale dei falsi positivi e quel pezzo è uno di quelli...il fatto è che assomiglia decisamente ad una bomba a mano anticarro italiana del secondo conflitto e qui da noi ci sono cascati in diversi...ma non solo in Italia.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da wyngo »

axel1899 ha scritto:
Andrea58 ha scritto:
axel1899 ha scritto:un (altra) domanda :
come ci è arrivata a Borgomanero ?
E' vicino a Malpensa percui può starci
in effetti mi ponevo gli stessi dubbi che Ti poni Tu ...
non penso che la luftwaffe abbia bombardato Borgomanero... quindi se è stata lanciata , supporrei sia stato prima dell atterraggio (magari di emergenza) di una missione abortita ... o, appunto , non era innescata ed è stata usata per esercitazione (ma mi pare strano se contiene esplosivo...

altra domanda, se è stata lanciata , è normale che non si sia frantumata all impatto ? di quanti metri ha bisogno un giocattolo simile per raggiungere la massima velocità ?

e , in ultimo : in che periodo potrebbero aver operato in zona reparti dotati di tali giocattoli ? post (ignobil) 8 settembre ? o il fiero alleato Cermanico passò giocattoli anche alla Regia Aeronautica ?
...forse dobbiamo ancora una volta fare chiarezza...la bomba non appare visivamente essere stata lanciata, per diversi motivi...
Le bombe tedesche erano armate con spolette elettriche che risultavano assolutamente sicure e ci sono numerose immagini di ordigni che sono ancora agganciati alle ali ed alla fusoliera di aerei malamente capottati in atterraggio o decollo...
Stuka_wreck_with_bombs.jpg
Infine vi erano degli stretti regolamenti per l'impiego degli ordigni...non aveva comunque senso impiegare una bomba contenente esplosivo senza la spoletta, il risparmio sarebbe stato davvero piccolo in rapporto agli effetti terminali...anche in esercitazione.
La bomba era del tipo a frammentazione e come ho detto era in servizio dal 1940...la Regia Aeronautica acquisi' velivoli tedeschi e contemporaneamente anche ordigni adeguati per l'impiego antinave ed ordinario.
In genere con gli Stuka la picchiata a circa 75°, iniziava a 3000 metri e l'ordigno veniva sganciato intorno ai 1000...non sarebbe di sicuro rimasta integra dopo questo tipo di sgancio.
Dopo la guerra numerosissimi ordigni in cemento furono semplicemente interrati in quanto considerati inerti...in una circostanza sono state rinvenute interrate in una struttura dell'Aeronautica Militare oltre 200 bombe in cemento da 50, 250 e 500kg delle quali nessuna era del tipo SBe, segno che chi aveva svolto il lavoro conosceva bene le differenze tra le due tipologie.
Ciao Francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da axel1899 »

wyngo ha scritto:

Dopo la guerra numerosissimi ordigni in cemento furono semplicemente interrati in quanto considerati inerti...in una circostanza sono state rinvenute interrate in una struttura dell'Aeronautica Militare oltre 200 bombe in cemento da 50, 250 e 500kg delle quali nessuna era del tipo SBe, segno che chi aveva svolto il lavoro conosceva bene le differenze tra le due tipologie.
Ciao Francesco
Ti ringrazio

quindi dobbiamo ritere probabile che questo sia avvenuto ?

e che magari essendo "anomala" non sia stata all epoca riconosciuta come " non inerte / da esercitazione " ?
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da axel1899 »

wyngo ha scritto:

...diciamo che esiste una banca dati nazionale parallela e non ufficiale dei falsi positivi e quel pezzo è uno di quelli...il fatto è che assomiglia decisamente ad una bomba a mano anticarro italiana del secondo conflitto e qui da noi ci sono cascati in diversi...ma non solo in Italia.
Ciao Francesco
Immagino Tu Ti riferisca alle Breda '42 ...

Vi è mai capitato di incontrarne una ?
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: ORDIGNI BELLICI

Messaggio da wyngo »

axel1899 ha scritto:
wyngo ha scritto:

Dopo la guerra numerosissimi ordigni in cemento furono semplicemente interrati in quanto considerati inerti...in una circostanza sono state rinvenute interrate in una struttura dell'Aeronautica Militare oltre 200 bombe in cemento da 50, 250 e 500kg delle quali nessuna era del tipo SBe, segno che chi aveva svolto il lavoro conosceva bene le differenze tra le due tipologie.
Ciao Francesco
Ti ringrazio

quindi dobbiamo ritere probabile che questo sia avvenuto ?

e che magari essendo "anomala" non sia stata all epoca riconosciuta come " non inerte / da esercitazione " ?
Relativamente al mancato riconoscimento dell'epoca del rinvenimento originario, posso solo azzardare che si potrebbe comunemente confondere con una Zc da addestramento, tipologia di materiale relativamente comune ma con la peculiarita' certificata da Aldo, della presenza della spoletta dal lato diametralmente opposto a quello previsto, oltre alla cavita' rilevata a mezzo apparato radiografico campale...ovviamente cosa davvero strana.
...siamo nel campo delle ipotesi e credo sia corretto aspettare le operazioni di bonifica di Aldo, qualche foto, per poi realizzare il quadro completo del rinvenimento...
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Rispondi