che dice la legge?

Munizioni fino a 20mm

Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

ciao, se posso intervenire dico quanto ho appreso in 16 anni di PA per Difesa:
detenzione: 200 colpi per arma comune(lunga corta) 1500 per uso caccia!
se però per esempio abbiamo in casa un winchester a leva cal. 357M catalogato arma da caccia ed un revolver 357M catalogato arma comune, la limitazione per la detenzione non è più 1500uso caccia ma viene ridotta a 200 perchè la stessa munizione serve anche per il nostro revolver arma comune!
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

per quanto attiene la normativa su bossoli e palle non innescati militari, fino all'anno scorso non si potevano detenere bossoli a marchi nato(per esempio) ma per il 91 si, essendo il 91 alienato e catalogato arma da caccia! ora visto che l'esercito ha deciso di vendere i bossoli di risulta dei loro poligoni essi sono in vendita in sacchetti presso alcune armerie come materiale per ricarica e quindi regolarmente detenibili come bossoli 308 e 223 !
se li si ricarica bisogna comportarsi con gli stessi come tutte le altre munizioni
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

sandrino ha scritto:
per avere un po più di certezza ho mandato una mail al Giudice Mori.

Domanda: Buondì, dato che non ho trovato risposta sul suo sito le porgo direttamente un quesito in materia di munizioni.

Come ci si comporta con le munizioni che si ritrovano nelle zone di guerra (del 15/18 ad esempio)?
si possono trasportare senza titolo di polizia valido ? si deve denunciarne la detenzione ?
ci sono casi particolari per i quali non si deve procedere a denuncia di detenzione ?

grazie


Risposta: Le può portare a casa; poi ci fa un buco, le svuota dalla polvere e le può tenere senza denunzia.

Domanda:Anche se le munizioni sono integre e perfettamente funzionanti ?
Ma se mi fermano i Carabinieri durante il tragitto cosa gli racconto ?


Risposta: Che le ha trovate e gliele stava portando!



ciao
Sandrino
ciao, credimi se ti dico che sono basito dalle risposte che ti ha dato,(sempre non sia stato un suo collaboratore) a parte l'esilità della forma,il consigliarti di dichiarare il falso ad un pubblico ufficiale e agente di PG (che è un reato), è eticamente sbagliato!
prenderle e portarle a loro o a casa senza titolo è un reato, mi risulta che a meno di pericolo impellente l'ordigno o la munizione deve rimanere sul posto e dopo si avvisano i C.C. o P.S.
poi consigliare ad uno sconosciuto(potevi anche essere un minorenne visto che hai chiesto in info con email)di forare svuotare ecc.ecc.è eticamente sbagliato , un mio compagno delle superiori ci ha rimesso l'occhio a raschiare un proiettile per svuotarlo, il padre invece il porto d'armi!
un mio coscritto a 12 anni, svuotate le cartucce a pallini del padre le ha battute a pugno chiuso per far uscire la borra, ora è senza due dita!
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

Poi chiaro che tutti lo fanno a loro rischio, ma consigliarlo in rete non credo sia eticamente corretto, si parla tanto di etica in tutti i campi, addirittura ci sono docenti di etica di polizia e poi si scrivono consigli su come aggirare le leggi e come farsi incautamente male nel disattivarle !
sarà ma non è corretto, anche in questo forum dietro un nik o senza essere loggato cipotrebbe essere un ragazzino, quindi stiamo attenti quando parliamo di tecniche varie per disinnescare svuotare forare detenere o altro!
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

sandrino ha scritto:
per completezza d'informazione.

si è autorizzati al trasporto secondo l'art 97 del regolamento del TULPS

"Art. 97
Possono tenersi in deposito o trasportarsi nello Stato senza licenza, esplosivi della prima categoria in quantità non superiore a cinque chilogrammi dì peso netto, od artifici in quantità non superiore a chilogrammi venticinque di peso lordo, escluso l'imballaggio, ovvero un numero di millecinquecento cartucce da fucile da caccia caricate a polvere, nonché duecento cartucce cariche per pistola o rivoltella, ed un numero illimitato di bossoli innescati e di micce dì sicurezza."


certo è che se li detenete in casa integri vanno denunciati.
sai che non capisco questa legge? per comprare munizioni a pallini non serve PA o nulla osta ed è vero, ma per comprare cartucce a palla e polvere da sparo si ,quindi gioco forza che se le trasporto a casa ho già in partenza una licenza valida!poi solito casino : "Detenersi in deposito" ma allora casa mia cos'è ? un deposito? allora non denuncio più le munizioni? boh davvero un bel casino!
sandrino

Messaggio da sandrino »

mi risulta che a meno di pericolo impellente l'ordigno o la munizione deve rimanere sul posto e dopo si avvisano i C.C. o P.S.
poi consigliare ad uno sconosciuto(potevi anche essere un minorenne visto che hai chiesto in info con email)di forare svuotare ecc.ecc.è eticamente sbagliato , un mio compagno delle superiori ci ha rimesso l'occhio a raschiare un proiettile per svuotarlo, il padre invece il porto d'armi!
un mio coscritto a 12 anni, svuotate le cartucce a pallini del padre le ha battute a pugno chiuso per far uscire la borra, ora è senza due dita!
ciao,
stiamo mischiando troppe cose....

1)non sto parlando di ORDIGNI ma di cartucce da arma corta-lunga.
Gli ordini non si possono ne trasportare ne detenere...e consiglio di non toccarli nemmeno.

2)le cartucce si possono TRASPORTARE senza licenza particolare ai sensi del 97 Reg Tulps. con determinate limitazioni al numero.

3)ai sensi dell'art. 38 del RD n° 773/31 é urgente denunciare la DETENZIONE di armi e munizioni di qualsiasi genere.

tutto qui...
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

si sono daccordo, escluso il discorso ritrovamento(che ancora non ho capito cosa devo fare) la pecca nella legge per me è questa: come posso trasportare se poi per comprarle devo avere un titolo valido? quindi si presuppone a priori che io sia in possesso di titolo, se vai in armeria e chiedi munizioni a pallini basta essere maggiorenni, ma se compri munizioni a palla senza titolo non ti danno (giustamente) niente, quindi non avrei niente da trasportare!
cmq sarai daccordo che le risposte che ti hanno dato sono un po scarse , alla stregua di un NI ,bho, SO ecc.ecc.
sandrino

Messaggio da sandrino »

Mal d Africa ha scritto:
si sono daccordo, escluso il discorso ritrovamento(che ancora non ho capito cosa devo fare) la pecca nella legge per me è questa: come posso trasportare se poi per comprarle devo avere un titolo valido? quindi si presuppone a priori che io sia in possesso di titolo, se vai in armeria e chiedi munizioni a pallini basta essere maggiorenni, ma se compri munizioni a palla senza titolo non ti danno (giustamente) niente, quindi non avrei niente da trasportare!
cmq sarai daccordo che le risposte che ti hanno dato sono un po scarse , alla stregua di un NI ,bho, SO ecc.ecc.
In caso di ritrovamento puoi prenderle e trasportarle a casa.
una volta a casa decidi se tenerle attive e quindi denunciarne la detenzione o se disattivarle con ogni precauzione del caso senza obbligo di denuncia.
Mal d Africa

Messaggio da Mal d Africa »

ok grazie, ma si parla anche di un limite di tempo per la denuncia ? per le armi se non ricordo male è 48 ore, ma pe le munizioni sarà uguale? penso di si!
sandrino

Messaggio da sandrino »

Mal d Africa ha scritto:
ok grazie, ma si parla anche di un limite di tempo per la denuncia ? per le armi se non ricordo male è 48 ore, ma pe le munizioni sarà uguale? penso di si!
la legge non specifica le 48 ore...ma nel più breve tempo possibile....solitamente un paio di giorni.
Quando acquisto un arma ad esempio, anche se è domenica o l'uff armi è chiuso....mi reco ugualmente dai CC-PS dicendo che ripasso il lunedi...[:)]

per l'acquisto di munizioni anche a palla spezzata...l'art 55 del tulps poi modificato da un'altra legge che non ricordo dice che:

"È vietato vendere o in qualsiasi altro modo cedere materie esplodenti di I, II, III, IV, V categoria, gruppo A e gruppo B , a privati che non siano muniti di permesso di porto d'armi ovvero di nulla osta rilasciato dal Questore, nonché materie esplodenti di V categoria, gruppo C, a privati che non siano maggiorenni e che non esibiscano un documento di identità in corso di validità."

e le munizioni sono V categoria gruppo A
Rispondi