40/70 Bofors

Munizioni oltre 20mm

Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

40/70 Bofors

Messaggio da Centerfire »

In aggiunta al post di Avio riguardante l'identificazione del bossolo appartenente a questa munizione aggiungo le foto del proiettile che possiedo.
Purtroppo non ho preso anche il relativo bossolo e penso che adesso sarà un problema recuperarlo!


Per comparazione oltre al righello ho affiancato una cartuccia 30.06 da manipolazione

20071125125628_40 - 1.jpg

Ho provveduto personalmente a togliere il materiale di riempimento dall'interno, la falsa spoletta ed il tracciatore non erano serrati in modo particolare.
All'interno vi era sabbia fine, verso la punta questa era sostituita da pallini in piombo affogati in una colata di cera neutra, questo per recuperare il peso della spoletta originale e mantenere il bilanciamento della palla.
20071125125838_40 - 2.jpg
2007112513254_40 - 3.jpg
2007112513433_40 - 4.jpg

Non sono in grado di stabilire se è stato realizzato per punzonatura a caldo del tondello oppure per lavorazione dalla barra piena.
Comunque ho notato che oltre alla completa tornitura del profilo esterno per garantire concentricità e tolleranza la camera d'esplosivo è stata prima realizzata come un bicchiere cilindrico, poi strozzata con apposito stampo per dargli profilo ogivale quindi attestata a lunghezza, tornita l'imboccatura e filettata M22x1.

Spero che vi piaccia!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
baffobruno

Messaggio da baffobruno »

Oggetto invidiabile e, a dir poco, eccezionalmente ben conservato.
Sembra appena uscito dalla Polveriera.
Complimenti!
baffobruno
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Messaggio da Centerfire »

Deve essere stato un bel pò di anni sulla scrivania di chi me lo ha regalato!
Sul corpo appena sopra la corona è stampato: "BPD-1-10-1974 -40/70-HE-I-T-M2
Seguito da un punzone circolare del siametro di 8mm circa molto leggero, a luce radente pare leggersi "S T 44" su due righe.....
In effetti è veramente molto bello, l'ho tenuto per anni chiuso in un cassetto ma penso di trovargli un bel posto nella vetrinetta, con una bella base che lo mantenga ritto!
Avatar utente
andreab
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 85
Iscritto il: 22/11/2007, 20:58
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia/Brescia

Messaggio da andreab »

Ciao ti posto alcune foto di quello in mio possesso
sull'ogiva c'è scritto bpd-1-5-1979-40/70-he-i-t-m2
l'ho trovato per caso da un rottamaio prima ho recuperato l'ogiva(l'unica che c'era) poi il bossolo scegliendo quello meglio conservato
20071126212324_40-70 001.jpg
20071126211045_40-70 005.jpg
2007112621434_40-70 002.jpg
2007112621458_40-70 004.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Messaggio da Centerfire »

Accidenti, mi mordo le mani per ché non ho preso il bossolo......
Quasi quasi provo a chiederglielo......
Il tuo proiettile ha una bella finitura lucida mentre il mio è "antiriflesso", curioso!!!
Lo hai svuotato?
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Messaggio da fert »

La necessita di avere un arma più efficace del 40mm L/56 modello 1936 era emersa nel 1944 quando comparvero i primi aerei a reazione ma soprattutto i motori tradizionali subirono la loro evoluzione massima.
Così nel 1947 la bofors svedese era gia pronta per i testi con il suo nuovo 40mm L/70. esso differiva in primis dalla canna, portata a 70 calibri, dal bossolo, che da 40x310 divenne 40x360, dal sistema di caricamento ad una slitta piu capiente, dai propellenti ed altre qualità tecniche che emersero in dieci anni di esperienza. Come il suo predecessore ebbe una diffusione capillare, e le licenze di costruzione vennero vendute a palate……..L’ Italia non fu da meno, la Breda Meccanica di Brescia lo elaboro con innovativi sistemi di caricamento, e sistemi d’arma completamente automatizzati e comandati a distanza.
20071128104235_40-70002.jpg
nella foto le munizioni standard per il 40/70, codice colori tedesco:
APFSDS T armour piercing fin stabilized discarding sabot tracer = perforante con sabot stabilizzato con alette tracciante. sono all'uranio impoverito, in pratica è una freccia che parte ad altissima velocità.cio che perfora è solamente la parte sottile in alto.
PFHE pre fragmentation high explosive = alto esplosivo a frammentazione. in verita, al suo interno non è frammentata come le bombe a mano etc..., ma contiene dei pellets al carburo di tungsteno altamente perforanti, con spoletta di prossimita. viene utilizzata esclusivamente per il tiro antiaereo e anti missile.
HET high explosive tracer = classico esplosivo tracciante.
TPT taget practive tracer = da esercitazione tracciante
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Messaggio da fert »

questi sono colpi completi italiani doc.....

si riconoscono la PFHE, una variante italiana HEIT (high explosive incendiary tracer = è anche incendiario), HET
20071128105721_40-70004.jpg
particolare
20071128105916_40-70005.jpg


le spolette di prossimità venivano costruite dalla Borletti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Messaggio da Centerfire »

Interessanti le tue foto Fert, sono pezzi della tua collezione?
Sembrerebbe materiale che ha bisogno di un bel pò di olio di gomito per tornare a risplendere....
Curiosa la spoletta di prox che non combacia col profilo del proietto,da cosa dipende?
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Messaggio da fert »

dipende dal fatto che sono pezzi inertizzati da chissa chi... e quindi non c'è piu l'impanatura che lo avvitava al corpo. è solo appoggiato, evidentemente non bene.

mi piace lasciare un po di patina, li odio quelli che luccicano.
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Messaggio da Centerfire »

Ma questa roba si trova nelle fiere e nei mercatini dell'antiquariato?
Purtroppo non sono uno che girella per mercati....[:(]
Rispondi