munizioni disattivate

Munizioni fino a 20mm

Rispondi
voloavela - BANNATO

munizioni disattivate

Messaggio da voloavela - BANNATO »

Su internet si trovano alcuni siti dove vendono munizioni per collezionisti disattivate generalmente ubicati in USA o in Germania.
E'possibile acquistare e farsi spedire cartucce disattivate con un foro sul bossolo e la distruzione chimica dell'innesco o si viene considerati come pericolosi terroristi e come tali perseguiti?
Se c'è qualcuno che sa darmi una risposta , lo ringrazio anticipatamente
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Grazie Ricevuti: 11 volte
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Ciao se guardi nella mia prefazione sulle munizioni intitolata "Come e perchè iniziare una collezione di munizioni" riporto il mio parere in merito, confermatomi da diversi appartenenti alle forze dell'ordine.
Per chiarirti il concetto tutte le munizioni in vendita nei siti d'asta sul web sono "per legge" inerti (con modalità diverse in base al paese di provenienza) o lo dovrebbero essere dato che qualche furbone, visto che nella sua nazione non ci sono problemi, le spedisce così come sono per risparmiarsi la fatica con il martello cinetico (motivo da cui nasce la mia raccomandazione di essere sempre chiari su cosa si vuole acquistare e in che stato deve essere).
Ma veniamo all'Italia: da noi non esiste la possibilità di collezionare munizioni, ma, siccome quando le stesse sono prive di polvere vanno considerate come proiettili e quindi non abbisognano di nessun tipo di permesso o denuncia per la detenzione o per l'acquisto e se vogliamo essere pignoli la legge ci dice addirittura che possiamo acquistarle per corrispondenza, noi in realtà non collezioniamo "munizioni" ma semplici pezzi di metallo.
Come devono essere disattivate: la legge non dice nulla a proposito, men che meno sul fatto che bisogna forarle, si parla solo del fatto che debbano essere prive di carica propulsiva.
Io personalmente, quando mi arrivano, inertizzo l'innesco con olio o con gasolio (per le tedesche l'olio non è sicurissimo) poi prima di rimontarle metto all'interno una sferetta metallica, o un oggetto similare, cosi che squotendole si senta che sono vuote ( se sbatti una cartuccia carica, con un'po di attenzione, dal rumore ti accorgi se dentro c'è ancora la polvere).
All'estero i più utilizzano lo stesso metodo senza mettere la sferetta, mentre alcuni soprattutto in Inghilterra vi colano dentro della resina epossidica, entrambi i metodi però non danno un immediata percezione dell'avvenuta inertizzazione.
Per chiarire la cosa comunque, il nostro legale di fiducia a giorni proporrà sul sito tutta la normativa vigente cercando di chiarire i dubbi esistenti in merito
ciao Giovanni
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5257
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 16 volte

Messaggio da Centerfire »

Interessante argomento, seguirò con attenzione il topic.....
Rispondi