ma come ci sono finite?

Munizioni fino a 20mm

Rispondi
voloavela - BANNATO

ma come ci sono finite?

Messaggio da voloavela - BANNATO »

Dopo le giapponesi ritrovate sul Grappa, delle quali ho letto sul sito,un nuovo ritrovamento inconsueto viene sempre dalla zona del fronte della Grande Guerra. Un amico, che la ha ritrovata, mi ha fatto avere una cartuccia 6.5x54R marcata sul fondello U.S.C.Co, che, come tutti sappiamo corrisponde alla United States Cartridge Corporation di Lowell.Maryland,USA. Sempre sul fondello c'è il n.17 che corrisponde all'anno di fabbricazione.
Ora l'unico fucile che camerava questa cartuccia era il Mannlicher mod.92 e 93 Rumeno.
Dato per scontato che la stessa facesse parte di aiuti mandati dagli Stati Uniti ai paesi dell'Intesa, qualcuno sa se truppe della Romania, che dal 1916 fino all'armistizio del 3 maggio del 1918, ha partecipato al conflitto a fianco degli Alleati, hanno preso parte ad operazioni sul fronte italiano?
walzi

Messaggio da walzi »

Ciao Voloavela
Mi sentirei di escludere la presenza di truppe dell'esercito rumeno sul fronte italiano, tuttavia conosco l'utilizzo di mitragliatrici A.u. (schwarzolose e maxim) camerate in 6,5 x 54R specialmente sul fronte dell'adamello. Un mio amico rinvenne infatti nel ghiacciaio un nastro austro con cartucce in 6,5 x 54R. Visto che la tua è stranamente di produzione americana (aiuti all'intesa ?) che possa individuarsi in forniture per il riutilizzo di armi catturate ?
Ciao [:)]
voloavela - BANNATO

Messaggio da voloavela - BANNATO »

Ciao Walzorzi,
la tua ipotesi è più che plausibile. Non conoscevo l'esistenza delle mitragliatrici così camerate, ma ,poichè mi sento di escludere l'intervento di qualche olandese (avevo dimenticato che anche l'Olanda, peraltro non coivolta nel conflitto, usava il 6,5x54R) che dopo essersi fatto fare le cartucce negli USA, sia venuto a combattere sul fronte italiano (da che parte?), l'ipotesi di materiali catturati da parte austroungarica rimane , anche per me, la più probabile. Vedremo se quacuno ne sa di più!
Ciao e buon anno
Vittorio
davide987

Messaggio da davide987 »

beh, se si sapesse con precisione da che parte delle linee è stata trovata, (ad esempio in retrovia italiana o AU, dentro una galleria italiana etc) si potrebbe avere un po' più di certezza, anche se naturalmente una prova del genere può solo rafforzare o sminuire delle ipotesi più o meno plausibili e non dare una motivazione definitiva.
buon anno a tutti
davide
Avatar utente
marpo
Friends
Friends
Messaggi: 44
Iscritto il: 27/11/2005, 16:44
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Italia-New Zealand

Messaggio da marpo »

Beh, di cose 'stranuccie' se ne sono trovate sul fronte Italo-Austriaco.Volete sapere dove ho trovato la mia prima baionetta
per il fucile Arisaka ? Nella zona del Grappa, tantissimi anni fa'
presso il famoso matto senza una gamba (ora morto,pace all'anima sua!)
Era un ferraccio senza guancette e rugginoso, recuperato in un cassone di baionette rugginose italiane ed austriache di tutti
i tipi recuperate nella zona.Ora ha le guancette e l'ho restaurata, aggiungendo un bel fodero comprato in USA. Come c'è finita sul nostro fronte?Ho studiato la cosa assieme ad altri per svariati mesi, ma c'è una spiegazione plausibile e breve: l'Arisaka e' passata attraverso la Russia.I Russi hanno catturato un certo numero di armi leggere giapponesi anche se persero la guerra contro di loro nel 1905.Le
armi recuperate sono finite in Russia e da li', durante la 1^ GM
sono state reimpiegate da qualche reparto contro gli austriaci.
Questi le hanno catturate e poi reimpiegate contro di noi dal 1917
in poi. Tutto qui.Qualche recuperante mi ha pure detto che vengono
ancora fuori dal terreno pallottole strane e bossoli che li' per li'
non si riescono ad identificare. Sono giapponesi, in cal.6,5 ed alcuni recano numeri e lettere kanji.Pochi le conoscono.Io ne ho un
paio, provenienti dalla stessa zona della baionetta.Sarebbe interessante sapere quali reparti austriaci erano schierati nella zona del Grappa.Credo la cosa si possa fare, ma e' un compito che
lascio a chi ha piu' tempo di me.
Ciao a tutti[8D] PaoloM
Avatar utente
schwarz
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 18
Iscritto il: 13/11/2005, 8:13

Messaggio da schwarz »

[quote]Messaggio inserito da walzorzi

Ciao Voloavela
Mi sentirei di escludere la presenza di truppe dell'esercito rumeno sul fronte italiano, tuttavia conosco l'utilizzo di mitragliatrici A.u. (schwarzolose e maxim) camerate in 6,5 x 54R specialmente sul fronte dell'adamello. Un mio amico rinvenne infatti nel ghiacciaio un nastro austro con cartucce in 6,5 x 54R. Visto che la tua è stranamente di produzione americana (aiuti all'intesa ?) che possa individuarsi in forniture per il riutilizzo di armi catturate ?
Ciao [:)]
CIAO WALZORZI mi piacerebbe avere se possibile altre info sulla schwarzlose olandese usata in Adamello il nastro trovato era uguale alla solita 8x 50? io ho trovato solo bossoli greci 6,5 x54 sicuramente sparati da schwarzlose (lascia una particolare impronta sull' innesco ) e da foto d' epoca e racconti di reduci c'erano le greche che noi riutilizzammo in cui sparammo i colpi del 91 !
Rispondi