ricarica .45ACP

Ricarica e calibrazione

Rispondi
aceone

ricarica .45ACP

Messaggio da aceone »

Salve amici,
ho recentemente rinvenuto alcune cartucce .45acp produzione americana IIWW macate EC 43 bossolo acciaio.
Dopo averne sparate alcune ho raccolto i bossoli per provare la ricarica.
Sorpresa!!! la sede dell'innesco non accetta inormali inneschi large pistol. Come mai? Forse queste munizioni non prevedevano la possibilità di ricarica?
N.B. altre cartucce (stessa epoca) ma con bossoli ottone ricaricano benissimo.
chiedo lumi. Grazie. Aceone
artu44

Messaggio da artu44 »

Vengono dall'ex URSS e c'è qualcuno in USA che è riuscito a ricaricarne i bossoli. Occhio che sono corrosive quindi dopo pulire bene. Pare che ci siano anche dei 45 WRA coll'innesco small, che sia questo il caso. Altrimenti se la differenza è minima potrebbe essere questione di tolleranze correggibili con la fresolina per pulire il primer pocket. Comunque non vale la pena di ricaricare bossoli d'acciaio perchè quasi sempre si fessurano prestissimo.
Panzerbär

Messaggio da Panzerbär »

Non entro nel merito del primer, ma sinceramente mi sentirei di scoraggiare il riutilizzo di bossoli, sebbene ben conservati, WW2 in armi moderne. Il 45 ACP non è tanto pompato come calibro, ma ciononostante non mi fiderei a ricaricare nè ad utilizzare munizionamento vecchio di 70 anni!
Chiaramente è solo una opinione personale
Ciao
luchs

Messaggio da luchs »

aceone ha scritto:
Salve amici,
ho recentemente rinvenuto alcune cartucce .45acp produzione americana IIWW macate EC 43 bossolo acciaio.
Dopo averne sparate alcune ho raccolto i bossoli per provare la ricarica.
Sorpresa!!! la sede dell'innesco non accetta inormali inneschi large pistol. Come mai? Forse queste munizioni non prevedevano la possibilità di ricarica?
N.B. altre cartucce (stessa epoca) ma con bossoli ottone ricaricano benissimo.
chiedo lumi. Grazie. Aceone
le munizioni con bossolo in acciaio erano dettate dalle necessità dell'economia bellica..
essendo munizioni destinate all'armaento militare la possibilità che ci fosse qualcuno che le ricaricasse non è neanche stata presa in considerazione...dato che la pratica della ricarica è un'attività praticamente solo civile..
cosi comecon pochissime eccezioni nessuan arma di ordinanz aè stat progettata pensando ad un uso diverso da quello militare..
la loro affidabilità dipende dallo stato di conservazione..in genere le munizioni militari vecchie se ben conservate funzionano ancora ma saprarel è solo un'esercizio di curiosità ..
Rispondi